SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Infruttuosa la giornata di mercato milanese per la Samb. Domani, giovedì, andrà meglio? Peppino Pavone, in Lombardia dal tardo pomeriggio di martedì, sta tentando di portare a termine almeno altri due colpi.
Come noto il reparto sotto osservazione è il centrocampo: il club marchigiano fa la corte a Massimo Loviso del Bologna e a Massimiliano Carlini del Frosinone. Due trattative però che al momento appaiono molto delicate. Il club felsineo prima di liberarsi del biondo centrocampista vorrebbe chiudere col Lecce per Mingozzi. Ma c’è pure la difficoltà dettata dalla reticenza dello stesso giocatore emiliano, che vorrebbe rimanere in B.
«Stiamo facendo di tutto per convincerlo – ha detto Pavone – ma rischiamo di protrarre la cosa fino all’ultimo minuto di mercato e, onestamente, non possiamo permettercelo. Più passa il tempo e più aumentano le tensioni di noi, del Bologna e di Loviso. Stiamo valutando altre soluzioni, ma non è facile».
Problemi, come noto, anche per Carlini, il cui ingaggio è troppo altro per le casse rossoblu. La Samb sta cercando di far accollare al Frosinone parte dello stesso, ma sinora la risposta è stata negativa.
Novità dell’ultimora l’interessamento per un altro esterno, più giovane però. Si tratta di Alessandro Simonetta, classe ’86, in forza all’Arezzo (6 le presenze collezionate l’anno passato) e prodotto del vivaio romanista. Caso analogo a quello di Loviso, visto che il calciatore non vorrebbe scendere di categoria.
La Samb insomma è attesa da un’ultima giornata di trepidazione. E’ probabile che qualora non si dovesse chiudere nessun affare i rossoblu si affideranno al mercato degli svincolati per reperire le ultime pedine da consegnare a Calori.
CHIURATO ALL’ALTO ADIGE Rescisso il contratto che lo legava alla Samb, Alessandro Chiurato ha detto sì all’Alto Adige, club che milita nel C2/A. Pavone ha inoltre confermato che si cercherà di vendere gli altri due giocatori messi fuori rosa, vale a dire Angeletti (sempre “calda” la pista Grosseto) e Mattia Santoni.
GIOVANNI TORMENTI DOPO SAMB-SAN MARINO Il numero uno del sodalizio di Viale dello Sport, dopo la gara di Coppa Italia ha detto che «può considerarsi ufficiale l’investitura di Peppino Pavone, che è il nostro direttore sportivo. Resterà con la Samb».
Quanto al match coi Titani, Tormenti è parso moderatamente soddisfatto: «E’ stato emozionante esordire al Riviera. Rispetto alla trasferta di Foligno ho visto dei miglioramenti; più grinta e convinzione nei propri mezzi. E’ inutile nascondere che siamo ancora in fase di preparazione. Per domenica comunque sono ottimista, devo esserlo. Quello che mi preoccupa maggiormente è la condizione fisica. Il mercato? Dovrebbe arrivare qualcun altro. Speriamo domani».
BENITO DOCENTE ALL’ANCONA Bel colpo della società dorica che si è assicurata i servigi di Emilio Benito Docente, attaccante che dopo la parentesi alla Samb (11 presenze e 3 reti), era tornato al Rimini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.334 volte, 1 oggi)