MONTEPRANDONE – In attesa della riunione zonale indetta dal Comitato Interregionale, che domani, venerdì, si terrà a Roma per le società del Centro Italia – oggi si è svolta quella per il Nord, dopodomani quella per i club del Sud; a breve dovrebbero esserci importanti novità in merito al rinvio o meno del campionato – il Centobuchi continua la serie di amichevoli in vista della nuova stagione.
Gli uomini di Giuseppe De Amicis nel pomeriggio hanno fatto visita alla Cuprense di mister Mascitti. L’incontro, dai contenuti agonistici gradevoli, è terminata 4-1 in favore degli ospiti, anche se Parlato e soci non hanno sfigurato, andando in vantaggio per primi (con Lucidi), e, nel complesso, rendendo vita difficile ai più quotati avversari, specie nella prima frazione di gioco, conclusasi sull’1-1 (pari biancoceleste siglato da Rosa).
Nella ripresa invece è venuto fuori il Centobuchi, che, pur ruotando tutti gli uomini a disposizione, ha preso il largo grazie alel reti di Guido Galli, Capriotti e Simoni. Nel primo tempo De Amicis ha schierato Spina in porta, linea difensiva a quattro con Adamoli, Cameli, Corradetti e Cucco; a centrocampo Iachini, Cipolloni, Capriotti e Nardi; in avanti Rosa supportato da Cesani, più defilato.
Nel secondo tempo, come detto, spazio anche gli altri, compreso il portiere delle giovanili della Samb Giorgio Guardato (classe ’88), in prova da qualche giorno. Per il portierino rossoblu in ogni caso davvero poco lavoro. Assenti invece Cardinali e De Angelis, affaticati.
Sabato i biancocelesti ritornano in campo, stavolta al Comunale, contro il Valle del Giovenco. Domenica si replica, alle 15, contro il Monteprandone, test al termine del quale si terrà la presentazione ufficiale della nuova squadra. Lo staff biancoceleste, naturalmente, si augura che gli sportivi di Centobuchi e Monteprandone, si stringano forte attorno alla compagine di De Amicis che quest’anno, per far fronte alle milel insidie di un torneo ostico come quello di D, avrà bisogno di un apporto nettamente più caloroso e considerevole rispetto al recente passato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)