L‘articolo è stato riaggiornato in base a nuovi particolati emersi intorno alle ore 21

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Morante-Samb, per ora non si fa. La giornata odierna, che pareva essere quella buona per mettere la parola fine a una trattativa che si protrae da oltre un mese, purtroppo ha fatto registrare l’ennesimo capitolo di una storia infinita.
Alla base ci sarebbero problemi di natura economica. Ma tra il bomber della Pro Vasto – per lui 14 i gol messi a segno l’anno passato – e la stessa società aragonese, e non col sodalizio di Viale dello Sport, come pareva in un primo momento. Tutto apposto con la Samb; già raggiunto l’accordo per un contratto biennale.
Pare invece che Morante debba ancora percepire delle mensilità e che prima di lasciare l’Abruzzo voglia, giustamente, regolarizzare la sua posizione economica con il club biancorosso, col quale peraltro è legato da un contratto fino al giugno 2007.
Domani, venerdì, il calciatore romano sarà a Vasto, nel tentativo di risolvere la questione. La Samb in ogni caso, fiduciosa che tutto si sistemi, lo avrebbe già convocato in sede, sempre per la giornata di domani. Morante, interpellato, non si sbilancia: «Preferisco non parlare, pensavo che la trattativa si sarebbe conclusa oggi. E invece… Se è una questione prettamente economica? Ripeto: non voglio aggiungere altro». Pressato, Morante si lascia scappare un «Come la Samb ho tante altre squadre che mi fanno la corte», pur di non rivelare l'”inghippo” sorto all’ultimo.
Abbastanza abbottonato pure Peppino Pavone, consulente di mercato rossoblu, che sintetizza: «Purtroppo la questione Morante non si è ancora conclusa. Con la Pro Vasto il rapporto è ottimo. Se il giocatore vuole più soldi? Non entro nei particolari. Comunque in questi giorni ci rincontreremo, è chiaro che questa trattativa non può protrarsi oltre. Se sono ottimista? Nel calcio finchè non c’è la firma non si può dire nulla. Entro la fine della settimana comunque dobbiamo assolutamente decidere».
“SPIRAGLIO” PER CARLINI Pare invece essersi aperto uno spiraglio per il centrocampista del Frosinone Massimiliano Carlini, altro obiettivo che la Samb sta inseguendo da tempo. Trovata l’intesa col giocatore, bisogna convincere la società, che se in primo momento sembrava intenzionata a tenerlo, ora vuole trattare. Nelle prossime ore potrebbero esserci delle importanti novità.
Detto di Pompei (ne parliamo diffusamente a parte), sempre più probabile è l’accordo con l’ex Saluzzo Davide Desideri. Entro il fine settimana anche per lui si dovrebbe decidere.
Oggi intanto ha lasciato l’Italia il centrocampista Thomas Mika, in ordine al quale lo staff tecnico dovrà ora scioglier le riserve. Il giocatore di nazionalità ceca ha comunque fatto una buona impressione a Calori e soci, il che potrebbe lasciare pensare a un accordo tra le parti entro stretto giro di posta.
Da ultimo segnaliamo che la Samb domani e sabato sosterrà due sedute mattutine. La partenza per Foligno, dove si disputerà la seconda giornata di Coppa Italia, è stata invece fissata per domenica mattina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.342 volte, 1 oggi)