TORTORETO LIDO – Si toglie la vita gettandosi dal Ponte sul Salinello. Torna di drammatica attualità il viadotto sull’A14, già tristemente noto alle cronache per essere stato teatro di decine di suicidi. Autrice del tragico gesto una donna di 54 anni,  originaria di Ascoli ma residente a Teramo, che si è lanciata nel vuoto questa mattina, intorno alle 9.

La vittima ha parcheggiato la propria auto lunga la corsia d’emergenza, in un punto molto alto del viadotto, è scesa, ha scavalcato il parapetto e si è lanciata nel vuoto da più di 80 metri d’altezza. Un volo fatale per la donna, che è morta sul colpo piombando sulla sottostante strada Bonifica del Salinello, a ridosso dell’asfalto.

Alla drammatica scena hanno assistito tre persone: un giovane del posto, il direttore dell’Aquapark di Tortoreto, Nazzareno Di Pietro e il titolare di un vicino autolavaggio, Dino Iobbi.

A lanciare l’allarme alcuni automobilisti di passaggio sull’autostrada, che hanno visto la donna avvicinarsi al parapetto. Sul posto è intervenuta pochi minuti dopo la Polstrada di Giulianova, che ha allertato i soccorsi. Vigili del fuoco e un’ambulanza del 118 sono giunti sul luogo in cui è caduta la donna ma per lei non c’era più nulla da fare.

Non si conoscono, al momento, i motivi del tragico gesto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.416 volte, 1 oggi)