ACQUAVIVA PICENA – Sabato 20 agosto è stata inaugurata in grande stile, presso l’Hotel Abbadetta, l’undicesima edizione del Festival Acquaviva nei Fumetti, ” l’originale”, come citato nel pieghevole del programma.

Circa cento persone hanno assistito alla cerimonia di apertura che ha visto la presenza di autorità tra cui il presidente della commissione cultura della provincia Stefano Stracci, che ha portato il saluto del Presidente Massimo Rossi e dell’Assessore alla cultura della Provincia Olimpia Gobbi e gli Assessori del Comune di Acquaviva Roberto Fulgenzi e Anna Rita Giambartolomei, in veste di affezionati amici della manifestazione; presenti anche l’architetto Vulpiani Mariano, il proprietario dell’hotel Abbadetta Neroni Gabriele, che ha gentilmente concesso gli spazi per l’intera manifestazione e i responsabili delle associazioni organizzatrici del Festival, tra cui Filippo Gaetani, Vittorio Ricci, Fabrizio Ioannone, Alvaro Gasparrini.

La serata si è aperta con il taglio del nastro della mostra fotografica dedicata alla mitica figura di Andrea Pazienza, realizzata dall’amico d’infanzia Gino Nardella, che ha poi raccontato fatti e curiosità relativi all’artista scomparso in un divertente piccolo spettacolo nella bella pineta dell’hotel, dopo un ricco e raffinato buffet offerto ai presenti.

Testimonial dell’evento l’attore Mario Zucca e presenti gli amici Maurizio Manfredi, Fabrizio Cangiani, e persone giunte da varie città d’Italia.

Le cinquanta foto della mostra, raccolte anche in un catalogo a cura dello stesso Gino Nardella, “Uno ogni sacco d’anni” dove sono raccontate anche le avventure dei due amici,  sono ritratti fatti ad Andrea Pazienza all’amico a Peschici nel 1975. Si tratta di foto fatte per un esame di fotografia al Dams di Bologna e in ogni scatto si vede lo stravagante  Pazienza quando aveva ancora solo 19 anni, e non ancora il famoso artista che diventerà poi, che con un metro da muratore misura di tutto in quel paesino di trent’anni fa. Dalle orecchie di un asino alle gambe o parti del corpo di personaggi che sembrano a volte meravigliati o indifferenti di fronte a quanto accade.

Il Festival si concluderà il prossimo 27 agosto; la mostra fotografica può essere visitata dalle ore 18 alle 23, tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito, eccetto lo “Stage di tecnica e sceneggiatura del fumetto” condotto dal disegnatore della Walt Disney Donald Soffritti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)