RIPATRANSONE – Dopo i successi di pubblico e critica di Traviata, Cavalleria Rusticana e Pagliacci, nello scenario del Teatro delle Fonti di Ripatransone, continua il Teatro lirico Ripanus Opera Leonis Festival (R.O.L.F.).

Giovedì 24 agosto, infatti, alle ore 21.00 è in programma l’ultimo appuntamento del vasto programma del R.OL.F. edizione 2006, evento promosso dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Ripatransone con la direzione artistica del Maestro Ettore Nova.

Dopo la messa in scena nella passata edizione de Il Brutto Anatroccolo, quest’anno sarà rappresentata un’altra opera per ragazzi Hansel e Gretel, composta di 3 quadri di Engelbert Humperdinck e per la versione italiana trasposta da Gustavo Macchi.

Saranno diversi i personaggi che daranno vita alla storia dei due fratellini, conosciuta da tutti: il Padre (Ettore Nova), la Madre (Ambra Vespasiani), Hansel (Fiammetta Fracassi), Gretel (Valentina Piovano), la Strega Marzapane (Emanuela Giudice), Sabbiolino (Loredana Chiappino), Rudagioso (Lucia Polidori). Si esibirà anche il Coro dei Ragazzi di Ripatransone, diretto da Bernadette Ciotti, e l’ Ensemble Orchestrale del Rolf.

La regia dell’opera è di Ambra Vespasiani ed Ettore Nova e vede Alan Chircop in qualità di Maestro Concertatore e Direttore. Le scene della rappresentazione sono realizzate dall’ Istituto Musicale Briccialdi di Terni e completate dalle creazioni dei ragazzi del Coro di Ripatransone guidati da Antonella Spinelli.

Humperdinck realizzò la partitura sulla storia di Hänsel e Gretel basandosi non sulla favola popolare fissata su carta dai fratelli Grimm – la fiaba dei fratelli Grimm ha origine nel Medioevo, epoca in cui la scarsità di cibo e la diffusione della fame facevano dell’infanticidio una pratica comune –  ma su una versione di Ludwig Bechstein (1845) che, a differenza dei Grimm, si prese la libertà di ampliare le parti che si prestavano a una elaborazione della descrizione realistica. Nel testo di Bechstein vi è in più un pizzico di denuncia sociale delle condizioni delle classi meno agiate, cosa che negli anni Novanta – all’epoca cioè del lavoro di Humperdinck – era letterariamente molto di moda. Il debutto avvenne il 23 dicembre 1893 al teatro di corte di Weimar, con la direzione addirittura di Richard Strauss.

Il Sindaco Paolo D’Erasmo e l’assessore alla cultura Remo Bruni di Ripatransone, così commentano questa edizione: «Possiamo dire con orgoglio che quella che stiamo per chiudere è stata un’edizione del ROLF ricca di appuntamenti di qualità e molto eterogenea, dalla Traviata alla Cavalleria Rusticana e Pagliacci fino ai diversi concerti organizzati al Teatro Mercantini. Grazie al sostegno di molti enti abbiamo potuto organizzare una rassegna di alto spessore culturale. Un ringraziamento particolare per questo spettacolo va alla ditta Novarredo»

Costo biglietto 5,00 euro. Info 0735.99329 –

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 465 volte, 1 oggi)