SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono confortanti i dati pervenuti dai centri IAT ed elaborati dall’Osservatorio del Turismo regionale che confermano per i mesi da maggio a luglio un trend di incremento complessivo dei flussi sia negli arrivi (+ 2,3%) che nelle presenze (+3,5%). In termini assoluti, nei tre mesi estivi, sono arrivati nelle Marche 882.126 turisti (19.564 unità in più), mentre le presenze sono state 6.262.019 (210.771 pernottamenti in più).

Bisognerà comunque aspettare le rilevazioni dei mesi di agosto e di settembre per confermare i dati positivi riferiti al movimento turistico nella regione durante l’estate 2006. In generale, in tutte le tipologie ricettive (comprese le case e gli appartamenti privati), da maggio a luglio 2006 (raffrontato allo stesso periodo 2005), nella regione Marche si è riscontrato un aumento della domanda interna (+1,5% negli arrivi e +2,2% nelle presenze) con un significativo incremento di quella estera (+5,9% negli arrivi e +11,3% nelle presenze).

Nel complesso degli alberghi si è registrato un incremento del 3,5% negli arrivi e del 5,5% nelle presenze, mentre negli esercizi complementari l’ aumento è stato dello 0,2% negli arrivi e del 2,2% nelle presenze.

Queste le diverse realtà provinciali: Ascoli Piceno, aumento complessivo dell’1,7% negli arrivi e del 4,1% nelle presenze; Pesaro-Urbino incremento del 4,1% negli arrivi e del 4% nelle presenze; Ancona, più 1,5% negli arrivi e più 2,5% nelle presenze; Macerata, più 1,2% negli arrivi e più 2,9% nelle presenze.

In generale, in tutte le strutture ricettive, la permanenza media è stata di 8 giorni. Avendo riguardo al solo mese di luglio 2006 (raffrontato al 2005), nel complesso delle strutture ricettive si è avuto un incremento del 2,3% negli arrivi e del 3,8% nelle presenze. Negli alberghi si è verificato complessivamente un incremento del 4,1% negli arrivi e del 7,2% nelle presenze, nelle strutture extralberghiere l’aumento è stato dello 0,5% negli arrivi e del 2,3% nelle presenze.

In tutte le tipologie ricettive della regione si è riscontrato un aumento della domanda interna dell’1,4% negli arrivi e del 3% nelle presenze, con un incremento degli stranieri del +7,4% negli arrivi e del +9,6% nelle presenze.

Il trend positivo della regione Marche e del recupero delle quote di mercato è confermato anche esaminando i dati relativi al periodo gennaio-luglio 2006 (raffrontato allo stesso periodo 2005). In generale, infatti, in tutta la ricettività, si è registrato un incremento del 2,5% negli arrivi e del 4,6% nelle presenze.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 643 volte, 1 oggi)