SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Conclusi gli 11esimi Campionati Mondiali di nuoto Master di San Francisco. Ottime sono state le prestazioni degli atleti della Delphinia. Marzena Kulis su tutti.
La fuoriclasse pescarese è stata la prima a scendere in acqua e si è confermata in gran forma nei 100 rana, con un 1.14.90 che gli è valso l’argento e il nuovo record europeo. Secondo posto per la Kulis anche nei 400 misti con il tempo di 5.21.87, nuovo record italiano di ben 20 secondi meno del precedente, ma anche nuovo record europeo di oltre 6 secondi.
Ma non finisce qui, perchè la Kulis nella vasca dalla Stanford University in California ha messo al collo altri tre argenti: nei 200 misti (2.31.84), nei 100 delfino (1.07.34) e nei 200 rana con un ottimo 2.43.54, tempo ad un soffio dal suo primato europeo.
Nei 400 misti maschi troviamo tra gli M25 un buon 5° posto per Andrea Pirani in 5.01.99. Michele Luconi si è invece piazzato al 13° posto nei 100 dorso (1.05.52); nei 200 dorso Luconi, con 2.25.55, un secondo e mezzo sopra il suo personale, ha infine ottenuto un 10° posto, eguagliando quello guadagnato agli europei dello scorso anno in Svezia.
Grande anche la prestazione di Emiliano Marzocchi che nei 200 rana, con il suo migliore 2.36.74, si è piazzato al 10° posto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.690 volte, 1 oggi)