OFFIDA – Nel suo ultimo CD, Caparezza è morto: il suo feretro, racchiuso in una bara plebea viene portato a spalla da una folla multicolore che, nel tragitto funebre, esalta l’artista e ne compiange i pregi e le virtù che lo avevano caratterizzato. D’altronde, Mors mea, tacci tua.

Graffiante, ironico, polemico, Michele Salvemini – meglio conosciuto come Caparezza per via dei suoi riccioli crespi – questa sera ci farà divertire ad Offida, in Piazza del Popolo dalle 21:45 in poi, per l’ultimo concerto di questa imponente ottava edizione del Summer Festival 2006.

Anche chi non è un suo fan accanito, conosce uno dei suoi più grandi successi Sono fuori dal tunnel, ma per chi non lo conoscesse bene – ancora – Caparezza ama nei suoi testi fare frequenti giochi di parole, fa uso di molteplici rime e di giochi di parole, oltre che si numerose citazioni, che vanno da Wharol a Wild, dall’Ortis di Foscolo al Conte di Cavour, passando per fatti di cronaca come  il delitto di Cogne, lo Tsunami, Ustica, la guerra in Iraq.

E per chi non lo conoscesse ancora, basterebbe – oltre che ovviamente ascoltare le sue canzoni, farsi un giro sul suo sito personale per capire la prorompente vitalità ed energia di questo cantante.

Preparatevi quindi ad assistere ad un concerto in cui Caparezza non risparmierà nessuno. Ingresso 10 euro.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.039 volte, 1 oggi)