SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’esperienza del caposcuola per i ragazzi della parrocchia “San Giacomo della Marca” di Fosso dei Galli è ormai un ricordo, un bel ricordo.

Con don Alfonso e molti amici sui Monti Sibillini hanno vissuto una settimana di divertimento e sano stare insieme. Il tempo è sembrato davvero non bastare tra passeggiate, incontri e giochi dove la creatività ha sostituito senza alcun rimpianto il computer e la PlayStation.

“Un grazie di cuore voglio che vada – dice don Alfonso – ai genitori e ai ragazzi per la loro partecipazione, a Marcello e Viviana per il “grande lavoro” di cucina, agli assistenti che hanno dato anima e cuore perché tutto si realizzasse nel migliore dei modi e a Bernardina Amabili che in pochissimi giorni ha cucito oltre 40 bisacce. Un discorso a parte meritano i tantissimi sponsor che ringrazio di cuore” (tra cui Comune di Monteprandone, l’Oleificio Fratoni di Ascoli, Vincenzo Spinosi di Campofilone, il Banco Alimentare di San Benedetto, il gruppo Nestle, il supermarket l’Elefante di Ascoli, l’azienda frutticola Vitali di Montelparo, l’azienda agricola Vitali Gabriele di Montelparo, la SIA di Offida, Frigostar di Centobuchi, i parrocchiani per i loro pomodori e squisite verdure e ancora Depurcasa di Martinsicuro, la Pelletteria Ritrovati di Corropoli, l’Azienda Agricola Fracassa di Sant’Egidio, Agriservice di Bellante Stazione, apicoltura Racciatti di Guilmi).

I sostenitori dell’iniziativa parrocchiale quest’anno sono stati tanti e generosi. Molti dei loro buoni prodotti non sono stati utilizzati durante la breve vacanza così si è pensato di darli in beneficenza ad enti come Casa Manuela, Casa dell’Accoglienza di Cristo Re ed altri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 271 volte, 1 oggi)