SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il concerto di questa sera è una sorpresa ed un regalo, che la Biennale fa alla città e ai tanti turisti presenti in Riviera, come hanno spiegato durante la conferenza stampa di questa mattina, i direttori della Biennale Mario Petrocchi e Luigi Maria Perotti, soddisfatti dei risultati fin qui ottenuti e dell’apprezzamento di coloro che si sono lasciati coinvolgere dal “contagio”.

Essendo la Biennale un osservatorio sulle evoluzioni del rapporto tra arte e nuovi linguaggi, è ovvio aver esteso tale ricerca anche al campo musicale e soprattutto aver invitato un grande musicista e compositore di fama internazionale per le sue musiche, anche di sperimentazione, come Giovanni Allevi. D’altra parte l’artista ascolano ha accettato con entusiasmo di partecipare alla serata che sarà aperta dall’ensamble di fiati “Quintetto Cherubino” che eseguirà musiche della raccolta “Angelo Ribelle”, scritte per la prima volta per strumenti diversi dal pianoforte da Giovanni Allevi nell’aprile del 2006 a Budapest, in omaggio al pittore Osvaldo Licini.

Durante la serata Debora Mancini interpreterà alcune lettere di Osvaldo Licini.

Il Quintetto Cherubino, costituito nel 1999 ed ha al suo attivo un’intensa attività concertistica con un vasto repertorio che spazia in diverse forme musicali fino all’esecuzione di prime assolute di autori contemporanei.

Giovanni Allevi è un compositore raffinato che viene dalla musica classica e dagli studi al conservatorio e che sconfina in altri ambiti musicali fino ad arrivare alla sperimentazione della contemporaneità. Artsta brillante ed ironico, con una profondità tematica che ha ereditato sicuramente da i suoi studi di filosofia in cui si è laureato con lode con la tesi “Il vuoto nella fisica contemporanea”. Il suo ultimo cd “No Concept” è uscito nel maggio 2005, mentre a fine settembre uscirà il suo nuovo album  per pianoforte intitolato “Joy”. Ha ricevuto un grande successo e riconoscimenti internazionali con la sua musica particolare, cristallina ma lineare e facilmente fruibile da tutti.

Lo spettacolo è gratuito e in caso di pioggia sarà rinviato a data da destinarsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)