SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il pattinaggio sambenedettese si conferma sul tetto del mondo. La riprova? Le convocazioni stilate prima di Ferragosto dal Commissario Tecnico della Federazione Giovanni Martignon che, in vista dei campionati mondiali di corsa su pista e su strada riservati alle categorie Junior e Senior (maschile e femminile), in programma dal 1° al 9 settembre ad Anyang, in Corea, ha chiamato ben quattro atleti di casa nostra. Due appartengono alla categoria Juniores, vale a dire Laura Lardani, della Pattinatori Sambenedettesi, e Matteo Amabili, della Riviera delle Palme Skating in Line. I restanti due, Davide Amabili e Vittorio Renzi, sempre della società di Nicolino Cameli, gareggeranno per la categoria Junior.

Vedremo impegnato in Corea (nella maratona) anche Massimiliano Presti, l’allenatore della Riviera Skating in Line, che però gareggia nelle fila della Skating Tombolini Motor Company. Come riserva (non viaggiante) infine, Martignon, ha segnalato Claudio Naselli (Pattinatori Sambenedettese).

Per gli atleti nostrani dunque – dopo le 7 medaglie guadagnate lo scorso luglio agli Europei di categoria svoltisi a Martinsicuro – a portata di mano l’ennesima occasione di dimostrare che, nonostante le notevoli difficoltà legate alle strutture, a dir poco inadeguate, con le quali si debbono giocoforza confrontare nel corso della stagione, si possono raggiungere grandi risultati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.559 volte, 1 oggi)