ACQUAVIVA PICENA – Cure termali per anziani. Anche quest’anno l’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Acquaviva Picena mette a disposizione dei residenti più avanti negli anni il tradizionale servizio di trasporto in pullman ad Acquasanta. Periodo, dal 24 agosto al 6 settembre 2006, dal lunedì al sabato. 

Per aderire all’iniziativa occorre recarsi, entro venerdì 18 agosto, presso il locale Distretto Sanitario, sito in viale Giacomo Leopardi, 210. Quota individuale d’iscrizione, 30 euro. 

Capoluogo di una vasta area appartenente in larga parte al Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, il Comune di Acquasanta Terme racchiude oltre cinquanta frazioni, che s’innalzano a quote anche considerevoli, comprese tra i 200 ed i 2000 metri. 

Il toponimo si rifà alla presenza, nel sottosuolo, di copiose sorgenti idrosolforose saturate di iodio e ferro, sgorganti da intricati meandri naturali, le cui acque, conosciute sin dai tempi dei Romani, erano da questi ultimi utilizzate per curare le ferite dei legionari e ritemprarne le forze. Qualcuno sosteneva addirittura che preservassero dall’invecchiamento e garantissero una vita lunga ed in buona salute. Secondo testimonianze dell’epoca, anche l’imperatore Ottaviano Augusto trovò ad Acquasanta vigore e benessere. 

Luogo tranquillo, attorniato da estesi boschi di querce, castagni, faggi ed abeti, è particolarmente noto per le sue terme. Da segnalare, a tal proposito, la presenza di una piscina che provoca naturalmente il sudore, le cui acque, giunte ad alte temperature, generano vapore; l’ideale per una sauna salutare, attorniati da stalagmiti e stalattiti e dai mille colori creati dalle microscopiche alghe, che crescono rigogliose nel loro habitat naturale. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 398 volte, 1 oggi)