SANT’AGATA FELTRIA – Con due reti negli ultimi tre minuti di gara la Samb si aggiudica anche la terza amichevole precampionato disputata nel pomeriggio contro il Verucchio, formazione di serie D che ha per direttore tecnico quel Massimo Bronzetti che nella stagione ’99-2000 sedette sulla panchina rossoblu, subentrando, alla 16a giornata, a Ruggiero Cannito.
Il match si è giocato sul campo dell’Hotel Falcon, anziché nella cittadina romagnola, in virtù dell’indisponibilità dello stadio Comunale, allagatosi per la pioggia, caduta copiosa in giornata.
Mister Calori ha puntato sul canonico 4-3-3, schierando Consigli tra i pali (nel secondo tempo gli è subentrato Chessari), Varriale e Tinazzi sugli esterni e il duo Esposito-Diagouraga in mezzo; centrocampo con Giorgino, tra i più positivi, al centro, supportato da Visone e Iovine; in avanti Olivieri – l’ex Fermana anche oggi non è dispiaciuto – è stato coadiuvato da Pompei e dall’ex Inter Momentè. Molte le assenze per il tecnico aretino, tutte dovute ad affaticamente di natura muscolare. Al palo sono rimasti Tripoli, Guardato, i fratelli Santoni, Chiurato, Perugini, Angeletti, Forò e Tulli. Un aspetto peraltro che il tecnico rossoblu, a fine partita, ha sottolineato, confessando, in proposito, una certa preoccupazione.
La gara si è sbloccata al 39° del primo tempo, dopo una mezzora di gioco piuttosto noiosa, con un tiro dalla distanza di Roccati. La Samb, come detto, ribaltava il risultato sul finire, lasciandosi alle spalle una sola vera occasione da rete, al 64°, con Olivieri che davanti a Pozzi si faceva ipnotizzare. All’87° Tinazzi raccoglieva la ribattuta dell’estremo difensore romagnolo, sulla punizione calciata da Visone, depositando in rete. Il 2-1 dopo tre giri di lancette, grazie al colpo di testa di Esposito, sull’angolo di Desideri, subentrato a Pompei al 60°.
«Ho molto apprezzato il fatto che i due gol siano venuti da schemi provati in allenamento – ha commentato dopo il 90° Alessandro Calori – Questo testimonia che la squadra ha cercato in tutti i modi di tradurre sul campo i miei insegnamenti. E’ chiaro che non siamo ancora al top, del resto molti dei miei giocatori debbono ancora formare una personalità consona alla categoria».
«Mi è piaciuto il loro spirito – ha proseguito il tecnico toscano – la voglia di non perdere la partita e provarci fino all’ultimo. Da lodare anche l’atteggiamento difensivo; siamo riusciti a salire bene, segno che pian piano stiamo assimilando gli automatismi e memorizzando i tempi giusti. Mi preoccupa che attualmente ci siano molti acciaccati: ho ha disposizione un gruppo di appena una quindicina di elementi (c’è anche il giovane difensore degli Allievi Tedeschi, che oggi si è accomodato in panchina, ndr). Non posso permettermi di metterli troppo sotto torchio adesso».
Domenica prossima in ogni caso, la Samb tornerà in campo, a Bagno di Romagna (alle 17), per la prima sfida di un certo livello contro il Sansovino (C2), formazione che l’anno passato sfiorò la promozione in terza serie. Dopo il quarto test precampionato, Calori e lo staff tecnico decideranno in merito ai giocatori in prova (Desideri, Muzzachi, Pompei e Visone su tutti).
CALORI ASPETTA ZAMMUTO Domani, venerdì, la Samb attende Pietro Zammuto, il difensore centrale della Primavera della Juventus che, a meno di sorprese (Andrea Bovo docet…), firmerà il contratto che lo legherà per una stagione al sodalizio rossoblu (arriva con la formula del prestito). Il giocatore in ogni caso, si tratterrà in Piemonte, dove curerà l’infortunio al flessore che lo terrà fermo almeno una decina di giorni. Zammuto insomma, si aggregherà alla truppa agli ordini di mister Calori quando questa avrà fatto ritorno a San Benedetto (dopo il 18 agosto).
Nel dettaglio riportiamo il tabellino di Samb-Verucchio 2-1.
SAMB: Consigli (46° Chessari), Tinazzi, Varriale, Giorgino, Diagouraga, Esposito, Iovine (60° Muzzachi), Visone, Olivieri, Pompei (60° Desideri), Momentè. A disposizione: Tedeschi, Labanti. Allenatore: Calori.
VERUCCHIO: Pozzi (75° Casadei), Ferrari, Salvini, Ballarini, Ricci (46° Grassi), Baschetti, Cipriani, Carelli, Damato (46° Toma), Roccati (46° Maurizi; 70° Villar), Orlandi (65° Paci). Allenatore: Righetti.
Marcatori: 39° Roccati (V), 87° Tinazzi (S), 90° Esposito (S).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 992 volte, 1 oggi)