SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con la scelta degli ultimi due presidenti si è chiusa oggi la ‘partita’ delle nomine alle Commissioni consiliari. Alla guida della VIIª commissione “Viabilità, trasporti, ambiente” va Claudio Benigni (Ds), vicepresidente Marco Lorenzetti (Udc), segretario Graziella Campanelli. Presidente dell’VIIIª commissione “Lavori pubblici” Libero Cipolloni (Margherita), vice Pasqualino Piunti (An), segretario Filippo Formentini.
Secondo il Presidente del Consiglio Comunale, Giulietta Capriotti «la scelta non è stata un’operazione faticosa poiché si è cercato di rispettare gli accordi fatti in precedenza, anche se al momento decisivo l’opposizione ha voluto fare un po’ di ostruzionismo lasciandosi andare a dichiarazioni poco gradevoli».
Silvano Evangelisti, Capogruppo D.S, ribadisce la necessità e l’importanza della costruzione delle Commissioni:«Si sono costituite otto commissioni che fanno riferimento ad ogni assessorato, creando quindi degli strumenti decisivi ed importanti. La sfida sta nel coinvolgere tutti i soggetti partecipanti nella condizione di dare il proprio contributo, quindi si richiede un impegno ancora più grande da parte dei presidenti e vicepresidenti proprio perché grazie alle commissioni si darà la possibilità al Consiglio Comunale e alla Giunta di svolgere in maniera proficua e veloce il proprio lavoro».
Anche Daniele Primavera (Rifondazione Comunista), fresco di nomina alla presidenza della Commissione Attività Produttive, turismo ommercio, si ritiene soddisfatto della scelta dei presidenti auspicando uno spirito costruttivo fra maggioranza e minoranza:«Non bisogna dimenticare l’importanza delle commissioni anche nel proporre atti di indirizzo, non sono solo strumenti che servono esclusivamente per dare l’apprezzamento riguardo le decisioni del Consiglio Comunale».
L’unico problema rimasto irrisolto è la nomina di Marco Lorenzetti (Udc) alla vicepresidenza della commissione turismo: avrebbe lamentato delle incompatibilità con la linea politica del presidente di commissione (lo stesso Primavera).
In caso Lorenzetti darà le dimissioni e si procederà all’elezione di un nuovo vicepresidente, intanto ecco di seguito gli eletti per le 8 Commissioni Consiliari.

Iª commissione, Pianificazione territoriale, presidente Luca Vignoli (An), vicepresidente Lina Lazzari (Ds), segretario Luigi Montini. Forza Italia aveva presentato la candidatura dell’ex assessore ai Lavori pubblici Giovanni Poli;
IIª commissione, Bilancio, presidente Pino Nico (Udc), vicepresidente Fabio Urbinati (Ds), segretario Marco Tirabassi;
IIIª commissione Sport e politiche giovanili, presidente Paolo Forlì (Dc-Psi), vicepresidente Giuseppe Laversa (Laici, Socialisti, Liberali, Radicali), segretario Mario Palanca.
Per la IIIª commissione era candidato anche Bruno Gabrielli di Forza Italia. Sono state necessarie tre elezioni a scrutinio segreto. Alla fine è risultato eletto Forlì per anzianità.
IVª commissione, Educazione e cultura, presidente Bruno Gabrielli (Forza Italia), vicepresidente Nazzareno Menzietti (Margherita), segretario Lucia Carfagna.
Vª commissione Problemi sociali presidente Palma Del Zompo (Ds), vice Andrea Assenti (Forza Italia), segretario Giuseppe Zanghi.
VIª commissione Attività produttive, turismo, commercio, presidente Daniele Primavera (Rifondazione comunista), vice Marco Lorenzetti (Udc), segretario Anna Antonelli.
VIIª commissione “Viabilità, trasporti, ambiente” presidenteClaudio Benigni (Ds), vicepresidente Marco Lorenzetti (Udc), segretario Graziella Campanelli.
VIIIª commissione “Lavori pubblici” presidente Libero Cipolloni (Margherita), vice Pasqualino Piunti (An), segretario Filippo Formentini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 326 volte, 1 oggi)