GROTTAMMARE – Daniele Aniello, cestista grottammarese di 26 anni, nonché figlio del direttore sportivo del Grottammare Calcio Pino, dopo l’avventura con i Longford Falcons, squadra della prima divisione irlandese (stagione 2004-‘2005), ritenta l’avventura in terra straniera.
La giovane guarda-ala di 191 centimetri, l’anno passato al Pontevecchio Basket e dai trascorsi nelle fila di Rieti, Foligno, Soverato, Alba Adriatica, Porto Recanati e Perugia, dopo lo stage effettuato nel maggio scorso, ha trovato un contratto “mensile” – con possibilità di uscita a metà settembre – con il BC Groer Recycling Weissenhorn, città teutonica tra Monaco e Stoccarda, militante nel torneo di terza divisione (equivalente alla nostra B1).
La compagine tedesca, che l’anno passato si è classificata quinta – ruolino di marcia: 14 successi e 8 sconfitte – è allenata dall’ex giocatore della massima serie Darko Jerkic, il quale, fa sapere lo stesso Aniello, pare intenzionato a dargli spazio, visto che ha necessità di un giocatore che agisca sia da ala piccola che da guardia.
Tutta Grottammare, ne siamo certi, farà il tifo per il giovane cestista nostrano, a breve impegnato in questa seconda avventura all’Estero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.185 volte, 1 oggi)