SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ventuno anni di navigazione in difesa del mare senza cambiare rotta. Goletta verde approderà oggi, 7 agosto, a San Benedetto del Tronto, sulla banchina del Circolo Nautico di San Benedetto del Tronto per verificare lo stato di salute del nostro mare. Ma non solo di quello: negli incontri tenuti in ogni tappa, infatti, sono stati affrontati temi come la cementificazione delle coste, gli scarichi inquinanti, sistemi depurativi inefficienti ed altre carenze. A San Benedetto, in particolare, si parlerà della difesa della biodiversità e della pesca sostenibile, dello sviluppo di questo territorio che passa anche attraverso la riconversione ecologica dell’economia e la valorizzazione delle aree protette, siano esse la Riserva della Sentina o il Parco Marino. 

E dunque, poiché la qualità delle acque si lega perfettamente con la qualità della terra e dei prodotti che essa ci offre, in quell’occasione saranno presentate quattro eccellenze biologiche del territorio piceno: la mozzarella OGM-free prodotta dalla “Cooperlat-Tre Valli”, il progetto della “Filieracorta picena” realizzato dall’Assessorato provinciale alle Attività Produttive, l’esperienza dell’agriturismo “Fiorano” di Cossignano, che ha ottenuto la certificazione “Ecolabel”, l’attività dei “Liberi Naviganti Piceni”, volta alla tutela ed alla salvaguardia delle biodiversità del nostro mare. 

Insomma, in questo incontro non si parlerà solo di qualità delle acque ed inquinamento ma anche di attenzione alle tipicità che, adeguatamente valorizzate, possono costituire un importante fattore di sviluppo. E per suffragare le parole con i fatti, al termine della presentazione l’Assessorato alle Attività Produttive offrirà l’“aperitivo con Goletta” con la degustazione di prodotti dell’agricoltura biologica del circuito della “Filieracorta picena”. 

   

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 386 volte, 1 oggi)