RIPATRANSONE- Inizia a Ripatransone il Festival di Londra, due giornate il 9 e 11 agosto dedicate interamente alla buona musica. L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è organizzata dall’Associazione Musicale Marchigiana, dall’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno e dall’Amministrazione Comunale ripana, sotto la direzione artistica dell’inglese Raewyn Blade.

Apre il Festival Evelina Puzaite (mercoledì 9 agosto, 21:15, Teatro Mercantini) che eseguirà brani di Haydn, Debussy e Liszt. Lituana di nascina, Evelina Puzaite ha vinto diversi concorsi internazionali (Rubinstein Piano Competition di Parigi e il Tel Hai International Piano Competition d’Israele). Dal 2000 è entrata a far parte della Lithuanian Academy of Music. Si è esibita a Kaunas, Cipro, Belarus, Usedomer Music Festival Germany,  Oxford Music Festival. A Londra si è esibita al Barbican Hall, Wigmore Hall, Purcell Room e Royal Festival Hall ed è uscita vincitrice recentemente dello Young Concert Artists Award 2006.

L’11 agosto, invece, si esibirà il duo The Lightfingered Gentry, composto da Martin Feinstein (flauto) e  Richard Hand (chitarra), che presenteranno brani di Telemann, Piazzolla, Bach, Machado, Armstrong, Tarrega e Duarte. Martin Feinstein ha studiato al Royal College of Music e ad Amburgo con K. Zoeller. In Germania ha fatto parte dell’Hamburg Symphony Orchestra e dell’Ensemble Modern. Tornato a Londra, ha fondato il Feinstein Ensemble. Richard Hand, invece, ha studiato alla Royal Academy of Music dove ha vinto il Julian Bream Prize e dove ha ricevuto il Recital Diploma. Si è esibito a Londra in Europa, USA, Sud Africa, Asia.

Fra le due serate, inoltre, a Ripatransone andrà in scena il consueto appuntamento con la notte di San Lorenzo, in una serata dove musica e tradizioni si incontrano nelle piazzette della città. Dunque, giovedì 10 agosto, a partire dalle 21.15, tutti all’appuntamento ripano …e le stelle stiamo a guardare: ci sarà il concerto della Free-live Orchestra (Piazza Recco), lo spettacolo della compagnia Circoinbottiglia Seta e l’Antonia De Angelis Bossa Clube (Piazza Sarpi). 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 464 volte, 1 oggi)