GROTTAMMARE – Si terrà l’8 agosto presso il Giardino Comunale alle ore 21.15 il musical Urla degli Invisibili, del Piccolo Coro Amadeus, gruppo che ha quindici anni di vita, ma ha al suo interno solo ragazzi/e – quasi tutte bambine, a dir la verità –  dai 4 ai 13 anni… Come è possibile? Presto detto.

Il Piccolo Coro Amadeus è stato fondato nel 1989 dai Maestri Federico Brannella e Franca Ciutti. Dal 1991 al 1993 è stato il coro ufficiale per le selezioni provinciali teramane dello Zecchino d’Oro. Nell’estate del 1995 ha inciso il suo primo album discografico, composto da canzoni inedite, alla cui realizzazione hanno collaborato grandi professionisti della musica leggera italiana, come Franco Migliacci e Vito Pallavicini, per la produzione artistica di Eros Ramazzotti.

Molti i concerti, fra cui anche al Palatrussardi di Milano insieme a Ron, per Radio Italia, per Italia 9 Network, per Telethon, ed è stato ospite più volte di programmi televisivi su RAIUNO e TMC. Recentemente ha collaborato per la realizzazione del brano “Aria, sole, terra e mare “con la cantante Linda Valori, finalista al Festival di Sanremo 2004. Attualmente sta lavorando alla realizzazione di un DVD per bambini che verrà distribuito su tutto il territorio nazionale.

Per il 2006 il Coro presenta uno spettacolo a tema sociale: Urla degli invisibili. Il tema del musical sarà la dimostrazione del contrasto tra bene e male, tra opulenza e miseria, tra solidarietà ed egoismo, tra libertà e schiavitù. Con i loro canti i bambini daranno voce anche a quelli che non ne hanno, perché nessuno li ascolta, a quelli che nessuno ama perché sono soli e dimenticati, a quelli di cui nessuno mai parla perché nessuno sa che esistono.

Uno spettacolo musicale dove i bambini ed i giovani che compongono il gruppo vengono rispettati nella loro creatività, nel loro entusiasmo, senza cercare di imitare il mondo degli adulti..

«…Ma è doveroso per noi ricordare la carissima Mariele Ventre che nel settembre del 1992 visitò la nostra scuola, ci diresse e con generosità donò tanti consigli ai nostri insegnanti. Ancora oggi i maestri Franca e Federico si ispirano al suo insegnamento ed in particolare ricordano una frase di Mariele che nel presentare il Suo coro disse:”Il coro non è, e non sarà mai, una fabbrica di piccoli divi o di illusioni, ma un grande momento di aggregazione e di educazione” .Così infatti è per noi. »

Per info: http://www.piccolocoroamadeus.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 940 volte, 1 oggi)