SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Calcio italiano: l’incertezza regna sovrana. Serie C compresa. Ad oggi, quando sta per concludersi la prima settimana di agosto, non si sa nulla in merito alle squadre che sostanzieranno i tornei di C1 e C2. Di più: con gli organici ancora da definire, pare lontana anche la stesura dei calendari.
Torres, Gela, Catanzaro, Acireale, Chieti e Gualdo sono state escluse per i noti problemi economici delle precedenti gestioni. Solo le prime tre potrebbero ritrovare la C2 aderendo al Lodo Petrucci. Ma sono in attesa di una risposta da parte del commissario straordinario della Figc Guido Rossi. Vanno poi effettuati dei ripescaggi; c’è già una griglia – in rigoroso ordine: Ancona, Massese, Pro Sesto, Benevento, Reggiana e Pro Vercelli. Restiamo in attesa.
Intanto la Lega di serie C ha ufficialmente comunicato che l’inizio della Coppa Italia slitta di una settimana: si parte domenica 20 agosto, anzichè il 13. Da Firenze fanno sapere che entro il fine settimana della prossima settimana contano di stilare i i vari gironi e, conseguentemente, il programma delle cinque giornate preliminari. La sperenza, naturalmente, è quella di non dover insirire delle “x”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 743 volte, 1 oggi)