ACQUAVIVA PICENA – Al via la 19ª edizione di Sponsalia, rievocazione storica delle celebri nozze, avvenute nell’Anno Domini 1234, tra Foresteria, figlia dei duchi degli Acquaviva, e Rainaldo dei Brunforte, signore di Mogliano, imparentato con l’imperatore Federico II di Svevia. Tre giorni di sano divertimento tra storia, folklore, gastronomia e musica, all’interno di un contesto medioevale unico nel Piceno.
Il consueto rendez-vous di mezza estate con il Medioevo, promosso dall’Associazione Palio del Duca e dal suo vulcanico ed instancabile presidente Nello Gaetani, con il patrocinio del Comune di Acquaviva Picena e il contributo della Regione Marche, Provincia di Ascoli Piceno, Banca Picena Truentina Credito Cooperativo e diversi sponsor, debutterà stasera, giovedì 3 agosto, alle ore 21:00. Le vie del borgo antico faranno da suggestiva passerella al sontuoso corteggio in abiti d’epoca cui seguirà il fidanzamento degli sposi promessi (impalmazione), interpretati, quest’anno dai giovanissimi Daniele Moretti e Laura Scartozzi, entrambi di Grottammare. A piazza del Forte, poi, gli impedibili spettacoli medioevali degli artisti di strada ed il mercatino ispirato all’età di mezzo. Ospiti d’onore della serata, gli arcieri e balestrieri della Caccia al Cinghiale di Mondavio, il gruppo di musici e sbandieratori della Cavalcata dell’Assunta di Fermo e, per finire, i figuranti e musici del Palio del Barone di Tortoreto.
Venerdì 4, tradizionale appuntamento con il Palio del Duca. Anticipato dallo sposalizio di Rainaldo e Forasteria, si disputerà, dalle ore 21 in poi, all’interno all’interno del suggestivo scenario di piazza del Forte. I due rioni cittadini, Aquila e Civetta, si sfideranno a singolar tenzone, per contendersi, a colpi di avvincenti competizioni dal sapore medioevale, l’ambito trofeo, recante, quest’anno, la prestigiosa firma dell’artista Cesare D’Antonio. Quattro le sfide in programma: corsa con i sacchi, taglio del tronco col segone, corsa con le pajarole (tipico prodotto artigianale acquavivano, costituito da cesti in paglia e vimini intrecciati a mano) e tiro alla fune con accensione della ruota del duca.
Come consuetudine, dopo il matrimonio, il Banchetto Nuziale. Evento unico nel Piceno, nella maestosa cornice all’aperto della Rocca degli Acquaviva, a 360 metri s.l.m., fra bracieri e fiaccole, in compagnia di principi e notabili vari, si potranno gustare, contornati da musici, fachiri e danzatrici del ventre, ricercate specialità medioevali con servizio in costume d’epoca. Al termine del simposio, ogni commensale potrà assaporare i deliziosi biscotti di Forasteria, bagnati nel vin santo, e riceverà in dono la coppa e la ciotola del duca. A conclusione della serata, imperdibile finale col botto con `incendio´ del mastio della Fortezza. Obbligatoria la prenotazione (0735.764115 o 335.370870). Tutto ciò, domenica 6 agosto alle ore 20:45.
Concluderà il programma della 19ª edizione di Sponsalia, il Picenum Music Festival, concerto di musica celtica tenuto dai `Santureia´. Teatro dell’evento, previsto per giovedì 10 agosto alle ore 21, sarà, ancora una volta, l’incantevole Fortezza Medioevale. Arpa, whistle, violino e bodhràn riporteranno i presenti ai tempi e luoghi in cui il genere è nato: l’Irlanda del IV° secolo a.C. Ingresso, cinque euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 539 volte, 1 oggi)