SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua a salire il numero di giocatori a disposizione di mister Calori. Vanno infatti a far compagnia ai 24 calciatori già presenti in quel di Sant’Agata Feltria – ai 20 partiti da San Benedetto venerdì scorso si sono aggiunti, strada facendo, gli ultimi acquisti Mattia Momentè, Pietro Varriale, oltre che, giusto ieri, Davide Desideri e Fabrizio Maria Russo, ambedue in prova – anche Fabio Visone, centrocampista napoletano classe 1983 l’anno passato alla Fermana (in passato ha vestito le casacche di Monza, Nocerina, Avellino, Palmese e Taranto) e Giovanni Pompei, la punta sambenedettese che reduce dal brutto infortunio al ginocchio, in rossoblu fino a due stagioni fa, in gennaio aveva accettato la proposta del Chieti.
Pompei e Visone hanno raggiunto stamattina l’Hotel Falcon e nel pomeriggio hanno sostenuto il primo allenamento agli ordini dello staff tecnico rossoblu.
Non è invece arrivato, come previsto, Gianluca Macrì, per il quale Pavone e compagnia sembrano prendere tempo. Per i prossimi giorni intanto, sabato o domenica, è previsto l’arrivo del difensore centrale della Juventus Pietro Zammone. La firma per il prestito del giovane classe ’86 è davvero una formalità: il sodalizio di Viale dello Sport è d’accordo sia con la società piemontese che con il giocatore.
Ferme le restanti trattative: la Pro Vasto, prima di liberare Daniele Morante aspetta di trovare un sostituto – e i dirigenti aragonesi lo avrebbero indivuato in Andrea Bucchi, dell’Ancona; ancora in stand by anche la posizione di Fabio Fanelli del Catania, visto che Pavone non ha ancora avuto l’atteso colloquio con Lo Monaco.
NEL FINE SETTIMANA LE PRIME DECISIONI Dopo le amichevoli che, domani e sabato pomeriggio i rossoblu disputeranno al cospetto di due formazioni dilettantistiche locali, lo staff tecnico prenderà le prime decisioni. Per quel che concerne i giovani ex Fermana in prova, per ora l’orientamento è quello di scartare il solo Formichetti, attaccante classe ’87, mentre potrebbero restare Filippo Forò, Giacomo Tulli e Nicola Olivieri.
In merito alla vecchia guardia, la Samb vorrebbe privarsi dei vari Angeletti, Perugini e Chiurato, mentre dovrebbero rimanere i fratelli Mattia e Michele Santoni e il portiere Chessari. Anche Antonio De Rosa, in prova, dovrà convincere Alessandro Calori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.335 volte, 1 oggi)