SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è rivelata ancora un successo la 3ª edizione della Notte Bianca nel centro della città. Se qualcuno nutrisse ancora dei dubbi sulla validità dell’iniziativa, farebbe meglio a ricredersi. Organizzata come al solito all’Associazione Commercianti di via Montebello col patrocinio del Comune, nonostante le preoccupazioni degli scettici, migliaia sono stati i cittadini e soprattutto turisti a riversarsi per le strade. Protagonisti indiscussi della nottata sono stati tutti, giovani e “meno giovani”, con la voglia di divertirsi, la curiosità ed anche un pizzico di tenacia che ha permesso di sfidare i dubbi derivati da un tempo incerto che nel pomeriggio sembrava minacciare l’esito della serata.

Anche quando a manifestazione iniziata, la pioggia è ricomparsa, tutti sono rimasti ad ascoltare il concerto degli Innuendo lasciandosi trasportare dalle note di Love of my life dei Queen canzone quasi catartica nello spazzar via le nubi che minacciavano l’esito della serata.

Quindi imperterriti sono tutti rimasti ad assistere alle dimostrazioni di kick boxing , di fit-boxe e spinning lungo l’isola pedonale mentre i ragazzi si divertivano in via Calatafimi con l’animazione sportiva del Centro Sportivo Italiano che ha organizzato tornei di calcetto e bigliardino “umano”.

Molti hanno assistito con entusiasmo alla manifestazione canora Voci Nuove, in viale Buozzi, dove si sono esibiti gruppi emergenti come i Controluce di Macerata, gli Ultimo Scopo di San Benedetto, gli Overload di Martinsicuro .

La folla in seguito si è riversata sui mercatini di Lungomare Buozzi, di Viale XX Settembre, dove era presente anche un particolare stand dedicato ai tabagisti promossa da una nota tabaccheria, e di via Risorgimento dedicato ai gusti e sapori della tradizione marchigiana.

A proposito di sapori e gastronomia, in via Gramsci grande ressa di ragazzini (e non) per il nutella party e per la “pennettata dell’una” in un Caffè di via Calatafimi.

Mentre in via Montebello la postazione di una radio locale (Radio Azzurra) scandiva via etere ogni momento della manifestazione, le scuole di ballo Bailando, Salsavor, Salsa co qui, si sfidavano a suon di salsa e merengue coinvolgendo il pubblico nelle esibizioni. Intanto in via Piemonte, davanti a un negozio di abbigliamento, era stata allestita una micro-spiaggia con lettini e ombrelloni nel momento in cui, proprio a pochi passi da lì, skater scatenati mostravano le loro abilità su di una pista costruita per l’occasione.

I commercianti si dichiarano soddisfatti dell’esito della serata, soprattutto dell’affluenza dei clienti attratti dalle varie offerte e dagli sconti sulla merce, che aumentavano col passare delle ore.

Anche i turisti sono entusiasti della manifestazione: Annalisa, Claudia e Isabella di Roma , in vacanza da una settimana nella nostra riviera, auspicano per le prossime edizioni una Notte Bianca simile a quella romana (ma forse è un progetto molto difficile da realizzare), mentre Fabiana e Ludovica sono venute apposta da Giulianova per assistere alla serata, e sono rimaste meravigliate dall’organizzazione e dalla disposizione delle varie manifestazioni facili da raggiungere, poiché si sono svolte tutte nell’arco di 100 metri.

Ora l’appuntamento è per la prossima estate 2007. Ma chissà che l’ottima idea non venga ripetuta anche prima, “fuori stagione”, anche se magari non ancora in grande come la notte romana.

La cronaca della Notte Bianca prosegue per immagini nella Fotogallery di Christian Dalenz, cliccando a destra su “Multimedia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.460 volte, 1 oggi)