GROTTAMMARE – Nessuna novità in casa Grottammare. La formazione del patron Amedeo Pignotti non ha ancora piazzato colpi di mercato volti alla degna sostituzione delle partenze eccellenti di Marcucci, Del Moro, Ludovisi, Di Matteo e Adamoli.
Il sodalizio biancoceleste, fatta eccezione per la conferma di molti giocatori dell’anno passato – Costanzo, Vergari, Puglia, i due Triani, Pulcini, Di Martile, Oddi – unitamente alla “promozione” in prima squadra di giovani di belle speranze (Addazzi, Piccinini, Pasquini, Di Salvatore) che mister Amaolo, vuoi per l’obbligo, dal prossimo anno, di schierare titolari almeno quattro under, vuoi per il budget societario ridotto, dovrà cercare di far maturare, finora è rimasto alla finestra.
Ci sarebbero diverse trattative in piedi – sui nomi naturalmente permane il massimo riserbo –ma, come hanno più volte ripetuto da via San Martino, si deve fare i conti con un mercato piuttosto difficile.
Ecco allora che il raduno, previsto inizialmente per lunedì 31 luglio, slitterà di due giorni: Daniele Amaolo e i suoi ragazzi si ritroveranno allo stadio Comunale mercoledì 2 agosto, alle ore 16, anziché lunedì. Uno slittamento dovuto proprio alle difficoltà in seno al calciomercato; la speranza è quella di, avendo qualche giorno in più di tempo, concludere qualche operazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)