MONTEFIORE DELL’ASO – Anche quest’anno a Montefiore viene riproposta la simpatica Sagra della frutta, organizzata nei giorni di sabato 29, domenica 30 e lunedì 31 luglio in piazza della Repubblica dalla Pro Loco con il sostegno dell’amministrazione comunale. L’iniziativa nasce nel 1989, riproponendo in una veste nuova la vecchia sagra delle Pesche (ideata nel 1950): l’idea alla base del progetto è quella di promuovere adeguatamente la frutta della Valdaso, con numerosi stand nei quali si potrà assaggiare e comprare queste delizie della nostra terra.

Tra i piatti tipici che si possono gustare per l’occasione ricordiamo gli gnocchetti della nonna, il castrato alla brace con pomodori, i panini con salsicce, le patatine frite, le pizzette fritte, macedonia, cocomero e vino locale. Inoltre, sono stati organizzati anche diversi intrattenimenti: gli spettacoli degli artisti di strada e dell’associazione “Montefiore è il Carnevale” (sabato 29), il concerto di un duo cubano (domenica 30) e di un trio di musicisti che proporranno balli di gruppo (lunedì 31).

Soddisfatto il presidente della Pro Loco Lucio Ciaralli: «La Sagra della Frutta è una delle sagre che meglio valorizzano e promuovono le nostre tipicità. Basti pensare che nella Valdaso viene prodotta l’80% della produzione di pesche della Regione Marche».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)