SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Sono dispiaciuto. Non sono ancora riuscito a regalare al mister la punta che voleva». C’è grande rammarico nelle parole del consulente di mercato rossoblu Peppino Pavone. A Milano, al Quark Ata Hotel, si è consumata l’ennesima giornata interlocutoria. L’attaccante a cui fa riferimento l’ex dirigente del Foggia, manco a dirlo, è Daniele Morante, il quale da tempo vuole la Samb, ma la sua società, la Pro Vasto, con cui è legato sino a giugno 2007, intende, prima di privarsene, trovare un sostituto.
«Non riesco a capire l’interesse della Pro Vasto a tenere un giocatore che vuole cambiare aria. Anche oggi non si è presentato nessuno. Purtroppo la situazione rimane in stand by», è lo sfogo del consulente di mercato rossoblu, che proprio in queste ore sta raggiungendo Sant’Agata Feltria, dove è in ritiro la formazione rivierasca.
Detto di Morante, per il quale permane una situazione di incertezza, nella giornata odierna Pavone ha avuto un colloquio col procuratore di Mattia Momentè, l’attaccante dell’Inter, classe ’87, per il quale c’è già l’intesa con la società nerazzurra. Pavone, a tal proposito, dispensa ottimismo: «Pare che l’affare possa concludersi. Attendiamo una risposta da parte dello stesso Momentè entro domani o al massimo domenica. I segnali comunque sono positivi. Speriamo bene».
Ma c’è tanta “carne” sulla “graticola” rossoblu, che la prossima settimana potrebbe “ospitare” altri giocatori. «Abbiamo diverse proposte da parte di calciatori che vorrebbero vestire la maglia della Samb». Qualche esempio? Fabio Fanelli, centrocampista del Catania, il quale, anche lui, si è da tempo promesso al club dei fratelli Tormenti. «Lo Monaco (procuratore di Fanelli, ndr) è fuori, per lavoro, quando farà ritorno in Italia ne riparleremo». Altro obiettivo rossoblu: Massimiliano Carlini, già in ritiro col Frosinone. «Si è preso una pausa di riflessione – confessa Pavone – Ci risentiremo dopo Ferragosto».
Ma il nome nuovo è quello di Gianluca Macrì, centrocampista (ala destra) classe 1983, l’anno passato al Cittadella. Il calciatore di Crotone è però svincolato e quasi certamente la prossima settimana raggiungerà Sant’Agata Feltria. Macrì, che in passato ha vestito anche le maglie di Lodigiani, Frosinone, Martina, Fermana e Reggina, sarà valutato dallo staff tecnico rossoblu che poi deciderà, o meno, se farlo tesserare dalla società.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.232 volte, 1 oggi)