SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata di stallo per il calciomercato rossoblu: oggi Peppino Pavone, consulente di mercato della Samb, ha incontrato i referenti della Pro Vasto per la cessione alla Samb dell’attaccante Daniele Morante, con il quale c’è già un accordo economico. Tuttavia la Pro Vasto è disposta a privarsi del centravanti solo in cambio di una pedina equivalente: la Samb nel suo organico ha soltanto Chiurato ma la Pro Vasto non ha accettato lo scambio. Nella trattativa si è inserita l’Ancona che potrebbe scambiare Morante con Andrea Bucchi, ma, stante la situazione di crisi societaria della squadra dorica, al momento tutto è bloccato. L’unica speranza per la Samb di riaprire la trattativa è convincere l’Ancona a prendere Chiurato, e quindi innescare una girandola di attaccanti che prevede Bucchi alla Pro Vasto e Morante alla Samb. Difficile.

Tanto difficile che Peppino Pavone sta sondando altre soluzioni: tra queste, proprio in tarda serata, è emersa la possibilità che a San Benedetto arrivi il giovane Matteo Momentè, classe 1987, attaccante (seconda punta) nato a Jesolo. Momentè gioca nella Primavera nerazzurra e negli scorsi mesi ha ricevuto persino i complimenti del patron Massimo Moratti che aveva pubblicamente dichiarato di non essere disposto a cederlo. Ma evidentemente anche per il club nerazzurro è preferibile mettere alla prova in prima squadra, pur in Serie C, un proprio giocatore che tenerlo a guardare Adriano, Cruz e Martins.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.525 volte, 1 oggi)