SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 27 luglio alle 21:30 presso la Palazzina Azzurra il prefetto di Roma Achille Serra presenterà il suo ultimo libro Poliziotto senza pistola. A Milano negli anni di piombo e della malavita organizzata (Bompiani 2006, 208 pp, 16,50 euro). L’iniziativa fa parte della serie “Incontri con l’autore” organizzata dalla libreria la Bibliofila, nell’ambito del cartellone di manifestazioni estive Scenaperta dell’amministrazione comunale.

Nelle note di copertina si legge: Vedevo quei ragazzi bendarsi e armarsi per colpirci, mi chiedevo come potessero non rendersi conto che noi eravamo loro.
Poliziotto senza pistola è un libro avvincente, in cui Serra purtroppo – perché sarebbe sempre meglio che non ci fossero stragi et similaria… –  racconta l’esperienza di chi ha vissuto in prima linea gli anni recenti della storia italiana, ripercorrendo il periodo trascorso dal 1969 al 1990 alla Prefettura di Milano: dalla bomba di piazza Fontana all’omicidio Calabres, dalle manifestazioni del movimento studentesco al boom dei sequestri di persona e alla cattura di Vallanzasca.

La storia è ricca di informazioni documentate, scritta con un ritmo serrato e nervoso, come poteva effettivamente essere vivere in quegli anni. Ma è anche la storia di un uomo, che cerca di districarsi anche negli affetti familiari e di vivere in maniera normale in un momento in cui l’Italia vive un periodo di cambiamenti epocali.

Achille Serra è nato a Roma nel 1941, laureato in legge, entra in Polizia nel 1968, è stato nominato questore nel 1991 e questore di Milano nel 1993. Nel 1994 viene nominato prefetto di prima classe e vicecapo vicario della Polizia.
Nominato prefetto di Palermo nel 1995, ha successivamente diretto le prefetture di Ancona e Firenze. In quest’ultima sede è stato gestito nel novembre 2002 il raduno del Social Forum con successi e riconoscimenti che hanno superato i confini nazionali.

Oltre allo scrittore, saranno presenti Mimmo Minuto de ‘la Bibliofila’ ed il vicequestore di Ascoli Piceno Patrizia Carosi. L’ingresso è gratuito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 689 volte, 1 oggi)