SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sfogliata la margherita: né Belelli, né Di Fabio, ma Nico D’Incecco, ala che l’anno passato ha giocato a Campli (C1), già in rossoblu.
Mancava un’ultima mossa da fare. La Joints l’ha fatta e ora può guardare alla stagione che verrà con relativa tranquillità. Va presa ancora un’ultima decisione, in merito ad un under che dalla formazione di coach Teresi confluisca in quella di Andrea Reggiani. Ma il più è fatto.
D’Incecco, si diceva. La 30enne ala abruzzese torna dunque in riva all’Adriatico. Lo fa con grande entusiasmo visto che il rapporto con il sodalizio di via Crivelli era rimasto molto buono: arrivato alla corte di mister Borgognoni tre stagioni fa, via Pescara, il giocatore fece molto bene. L’anno successivo passò a Roseto, sua città natale, per poi trasferirsi a Campli.
Ora torna alla Joints per la gioia del presidente Tonino Valori. «Un ragazzo molto serio e disponibile. Siamo sicuri di avere fatto la scelta giusta. Potevamo prendere Riccardo Di Fabio, dal Pescara, ma ha 35 anni e, soprattutto, caratteristiche diverse da D’Incecco».
L’ala di Roseto infatti è un lungo (1 metro e 95) molto mobile, che permetterà alla formazione di Reggiani di giocare in velocità. Una precisa scelta tattica, legata peraltro all’età del giocatore: elemento di esperienza, ma ancora integro dal punto di vista fisico.
«Con D’Incecco l’organico che metteremo a disposizione del nostro mister può dirsi fatto. Manca da inserire un under. O forse due, visto che sicuramente Falà (reduce dal noto infortunio al ginocchio, ndr) all’inizio non sarà al meglio». Ecco allora che potrebbero essere promossi in prima squadra, sia Luigi De Angelis (ala-centro), sia Vincenzo Piunti (ala).
Ricapitolando: roster rossoblu, per la stagione edizione 2006-2007, composto da Riccardi, Falà, Ciardelli, Domenico Valori, Mattioli, D’Incecco, Ciccorelli, Nespeca, Camerano, Carlo e Alberto Pulcini e i citati De Angelis e Piunti.
Nelle prossime ore intanto la dirigenza si riunirà per fissare la data del raduno della prima squadra, che come ogni anno avverrà dopo Ferragosto.
Da ultimo: per le decisioni della Federazione in merito alla divisione dei gironi di serie C2 e la composizione dei calendari bisognerà aspettare almeno sino alla fine di agosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)