SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A due settimane dall’inizio della preparazione il tecnico Dino Grilli fa una panoramica sui nuovi acquisti e il loro utilizzo in uno schema ancora da valutare appieno.
La difesa, il reparto che lo scorso anno ha offerto poca stabilità con 36 reti subìte, si è rinnovata con l’arrivo di Rossi e Palestini. «Innanzi tutto si tratta di calciatori che possiedono un notevole bagaglio di esperienza – ha esordito mister Grilli – hanno giocato in categorie superiori quindi godono di un alto valore tecnico-tattico».
Con Chiappini e Schiavi il centrocampo ha acquistato più dinamicità.
«E in centimetri. La passata stagione abbiamo anche peccato di testa. Sono due elementi che possono dare più vivacità alla manovra».
Attacco esperto affidato a De Cesare.
«De Cesare è la classica prima punta che fa reparto da sola. Abbiamo fatto un acquisto importante, di peso».
A questo punto come cambierà il modulo?
«E’ tutto da valutare. Ci sono delle idee che durante la preparazione metterò in pratica. Cercherò di sfruttare al meglio le capacità dei nuovi e dei rimasti al fine di adottare uno schema idoneo alle nostre qualità».
La distorsione alla caviglia che Del Toro rimediò nella gara interna con l’Acquaviva è guarita. Pompei si è operato alla fastidiosa ernia inguinale che lo ha tormentato per l’intera stagione. Entrambi i ragazzi hanno rincominciato a correre e giungeranno al raduno preparati fisicamente».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 197 volte, 1 oggi)