SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le spiagge di Grottammare e Cupra saranno più sicure. Oltre ai tradizionali bagnini, l’attività di coordinamento della Guardia Costiera si potrà avvalere anche di un nutrito gruppo di volontari della Protezione Civile di Grottammare. Da sabato 21 luglio parte il servizio di pattugliamento delle acque a beneficio dei bagnanti. All’inizio il gruppo sarà attivo solo sabato e domenica. Dal 7 al 20 agosto il servizio sarà attivo sette giorni su sette (dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:30), in concomitanza con il periodo di maggiore affluenza turistica.

Il gruppo della Protezione Civile di Grottammare è composto da 14 volontari dotati di patente nautica e del brevetto di salvataggio in mare; useranno un gommone a catamarano lungo 5,5 metri, con un motore della potenza di 75 cavalli fuoribordo per 35 nodi di velocità massima, attrezzato con una barella per il recupero di persone in mare. Dotati di ricetrasmittente e collegati con la sala operativa della Guardia Costiera, la Protezione Civile compirà un pattugliamento a 300 metri dalla riva e potrà offrire un servizio di pattugliamento più agile rispetto alle motovedette della Guardia Costiera.

Il comandante della Capitaneria di Porto Aulicino ha sottolineato che «la Guardia Costiera dovrà coordinare questo momento sperimentale, istruendo coloro che vogliono partecipare al mantenimento della sicurezza dei bagnanti, offrendo disponibilità di mezzi e di flussi informativi».

L’iniziativa ha ricevuto il beneplacito della Provincia di Ascoli, che sosterrà le spese per il carburante e la manutenzione del gommone, e del Comune di Grottammare, che ha voluto sostenere questo servizio che nelle Marche è presente solo a Numana, Pesaro e Fano.

Il responsabile provinciale della Protezione Civile Dante Merlonghi ha affermato che questa sperimentazione rientra nella nuova strategia nazionale dell’ente, che vuole puntare alla prevenzione degli eventi negativi e non solo all’assistenza in caso di calamità gravi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)