SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lo diciamo sottovoce. Di più: quasi sussurrandolo. Stiamo portando fortuna alla Nazionale Under 20 di basket, impegnata dalla scorsa settimana a Smirne per gli Europei di categoria.
Ebbene sì: gli azzurrini di coach Sacripanti che, come si ricorderà, a San Benedetto hanno svolto la preparazione in vista della prestigiosa manifestazione – e il nostro quotidiano on line ha firmato la foto ufficiale della squadra, quella, per intenderci, sfoggiata in terra turca – , hanno staccato il biglietto per la semifinale che, domani sera (ore 20,30), li vedrà opposti alla Serbia Montenegro, avversario certamente assai temibile e, almeno sulla carta, superiore.
In ogni caso, per Antonutti e soci, l’obiettivo raggiunto va considerato alla stregua di un grande risultato, anche in considerazione dell’infortunio occorso a Luca Lechthaler, il centro della Montepaschi Siena, fattosi male proprio nel corso dell’ultima amichevole disputata al PalaSpeca, lo scorso 10 luglio, che pure sta stringendo i denti per dare il suo contributo al quintetto azzurro.
Ricapitolando: dopo la sconfitta, all’esordio, venerdì scorso, contro Israele (75-53), i nostri hanno rialzato la testa battendo prima la Grecia (76-70) e, giusto ieri, la Croazia (86-74). Domani, come detto, la prova del fuoco. Incrociamo le dita.
Per la cronaca segnaliamo che l’altra semifinale mette di fronte i padroni di casa della Turchia e la Slovenia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 991 volte, 1 oggi)