SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Consegnando alla Ricicleria del Comune di San Benedetto del Tronto (c/o la Picenambiente) gli oggetti che ingombrano le vostre soffitte, aiuterete il progetto dell’artista, che le utilizzera per realizzare la sua installazione. La Biennale Adriatica di Arti Nuove, che aprirà la sua seconda edizione a San Benedetto del Tronto il prossimo 5 agosto, inizia la sua operazione di contagio attraverso il contributo dei cittadini.
«La parola contagio è qualcosa che al primo impatto, fa paura, prospetta l’ancestrale, ma attualissimo timore di essere toccati da qualcosa di negativo, che a suo volta possiamo trasmettere a chi ci vuole bene – commenta Luigi Maria Perotti – ma la sua metodologia d’azione è diventata una degli strumenti di comunicazione più forti della contemporaneità. Per questo dedicare una biennale d’arte contemporanea al contagio, può contribuire a realizzare una fotografia quanto mai reale della società in cui viviamo».
L’artista torinese GazeAbout propone un lavoro sui materiali di risulta e di scarto, con i quali costruisce, con un processo metodico/architettonico, extra-ordinarie strutture che diventano nuovi spazi di vita pronte ad interrogare luoghi, panorami ed orizzonti.
Di fronte al mare di San Benedetto si completa così la sua una struttura artigiano/naturale, quasi un gigantesco cristallo impuro che si dona al mare e alla nostra capacità di visione, un osservatorio che incoraggi un’immersione nel panorama in tutta la sua eterogeneità, attraverso il disvelarsi di molteplici scorci.
L’opera viene reallizzata attraverso l’assemblaggio del materiale di recupero trovato sul luogo, il GAZEaBOut#06 prende forma, inglobando sedute e angoli relax in cui il visitatore è invitato a sostare e a guardarsi intorno: solo sul mare , sul mare e sul molo, sulle fabbriche e sulle colline, sul mare e sulle colline. Il materiale, che si stratifica e si sovrappone fino a comporre un nuovo spazio vivibile, rievoca materiali trasportati e trasformati dal mare.
I cittadini che volessero aiutare il progetto di Gazabout, devono consegnare il materiale presso la ricicleria (*) di San Benedetto del Tronto (c/o la PicenAmbiente), specificando che il materiale dovrà essere consegnato alla “BIENNALE ADRIATICA DI ARTI NUOVE – Progetto GAZEaBOut#06�?.
La ricicleria, sita in C.da Monte Renzo 25 (Zona Ragnola) è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 7,30 alle 13,30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 361 volte, 1 oggi)