SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fotografie incentrate sul colore e sull’astrazione, sulle possibilità offerte dalla prospettiva, sulle potenzialità dell’immaginazione e di ciò che essa risveglia dopo aver osservato un piccolo particolare. Sabato 22 luglio alle 18.30 presso la sede della galleria d’arte Genus a San Benedetto del Tronto, s’inaugura ‘Lamiere’, mostra personale del fotografo Stefano Taffoni (1956) a cura di Gloria Gradassi.

Stefano Taffoni, geologo e insegnante di scienze, non è nuovo al mondo propriamente artistico: ha esposto in numerose mostre di ambito nazionale, ed alcune sue immagini sono state utilizzate dalla Regione Marche; ha inoltre vinto alcuni prestigiosi concorsi nazionali di fotografia e ha pubblicato due volumi, ‘Monti Azzurri’, del 2002 e ‘Piceno Svelato’ del 2005.

Facendo leva sulla sensibilità propria di ciascuno di noi, Taffoni riprende con il suo obbiettivo semplici oggetti, che la nostra mente può rileggere e interpretare in chiave personale. Il fotografo compone vere e proprie tessiture dalle sfumature pittoriche, e l’oggetto, con l’ausilio dell’occhio e della mente dell’osservatore perde la propria riconoscibilità.

Come ha scritto Gloria Gradassi: “Le lamiere di Taffoni, ribaltano l’origine della tecnica fotografica, utilizzata per riprodurre in un’immagine l’apparenza nuda del reale, e nei giochi di linee, nelle intersezioni cromatiche, assumono la dimensione della pittura. Sono realtà altre e parallele, luoghi dell’immaginazione, bellezza astratta, acrobazia visiva”.

La mostra verrà inaugurata sabato 22 luglio e rimarrà aperta fino al 19 agosto. Per informazioni, Galleria Genus, tel. 0735-594532

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)