SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Manca un solo tassello. La Joints edizione 2006-2007 sta prendendo forma. Non molte a dire il vero le novità, ma si sapeva, in virtù della riduzione del budget a disposizione del sodalizio del patron Tonino Valori.
Lo staff tecnico rossoblu in ogni caso tenterà di chiudere i movimenti di mercato entro la fine di questa settimana, anche se presidente, allenatore e direttore sportivo stanno valutando con la massima prudenza la scelta da farsi.
Il ruolo da coprire infati – un’ala-pivot – è delicato; sotto canestro la compagine di coach Andrea Reggiani è piuttosto “leggerina”. C’è Falà, confermato, il quale però è reduce dall’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fermo per una parte della stagione e ne ha fortemente condizionato la restante.
Almeno tre le ipotesi che la Joints sta vagliando: la conferma di Belelli, sul quale persistono molti dubbi in merito alla tenuta fisica; il ritorno di Nico D’Incecco, ala classe 1975 di 1 metro e 95, l’anno passato nelle fila del Campli (C1) e in rossoblu tre stagioni fa; oppure il reperimento di un altro elemento, un giovane che, pare, potrebbe essere “pescato” dall’Antoniana Pescara, fresca di promozione in C1.
Nel fine settimana appena concluso in ogni caso, la dirigenza sambenedettese ha preso alcune decisioni di rilievo. In primis è arrivata la conferma di Francesco Ciardelli, che si è accordato con il sodalizio di via Crivelli per un altro anno, accettando una diminuzione del compenso, in linea con la riduzione del budget di cui sopra.
Si può inoltre considerare ufficiale il ritorno di Matteo Nespeca. La guardia classe ’86, reduce dall’eperienza con la Stamura Ancona, non verrà più utilizzata come pedina di scambio; la settimana passata si era delineata l’ipotesi per cui il giovane prodotto del vivaio rossoblu potesse servire per arrivare a Mancinelli, del Porto Recanati. La Joints alla fine ha preferito puntare su un sambenedettese doc. A questo punto decade l’ipotetico discorso legato a Stirpe, la cui riconferma sembrava legata al destino di Nespeca.
E in prima squadra confluiranno altri elementi delle giovanili rossoblu. Dall’Under 18 di Francesco Teresi infatti saranno promossi alla corte di Andrea Reggiani i playmaker Carlo Pulcini e Luca Camerano, oltre alla guardia Alberto Pulcini. Da valutare infine un quarto giocatore a cui far fare il “salto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)