SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Che sia l’inizio di una nuova “stagione” per San Benedetto; che la Riviera delle Palme possa lasciarsi alle spalle gli alti e bassi vissuti sino ad ora per ospitare tornei e manifestazioni sportive sempre più di spessore».
E’ l’augurio di Franco Brasili, presidente Fipav (Federazione Italiana Pallavolo) Marche, nel corso della presentazione dell’Unicam Cup, il 2° Torneo Universitario di Beach Volley promosso dal Comune di San Benedetto, dal Cus Camerino e dal Comitato Regionale Marche, che si è tenuta stamane presso la sala consiliare del Municipio della città delle palme.
Presenti, oltre al citato Brasili, il Magnifico Rettore dell’Università di Camerino Fulvio Esposito, il presidente Fidav Macerata Roberto Cambriani, il direttore dell’Ersu (Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario) di Camerino Bruno Albanesi, il presidente del Cus di Camerino Stefano Belardinelli e l’assessore allo Sport di San Benedetto Eldo Fanini. La manifestazione, giunta alla seconda edizione, si svolgerà nelle giornate di venerdì 21 e sabato 22 luglio, presso il lungomare Scipioni, sulla spiaggia libera tra gli stabilimenti balneari 42 e 44, davanti alla sede dell’Università di Camerino.
Vi prenderanno parte gli Atenei di Ancona, Camerino, Roma (“La Sapienza” e “Lumsa”), Perugia e Macerata. In tutto vedremo all’opera sei coppie maschili e sei femminili. Quaranta le gare in programma, con la classica formula del tabellone a doppia eliminazione, stante il quale chi perde rientra in gioco fino ad un’eventuale seconda sconfitta.
«Saranno due giorni molto intensi – ha spiegato Brasili – Gli atleti giocheranno dal mattino sino alla sera. Ci tengo a sottolineare come il livello tecnico della manifestazione sarà molto alto. Ci omaggeranno della loro presenza coppie del calibro di Lombardi e Dalla Lunga. Il primo un figlio d’arte, il secondo un giovani di grandi prospettive, che gioca in serie A e che dopo la Nazionale giovanile, ambisce a quella maggiore. In campo femminile invece avremo la coppia Bettiol-Cavalluzzi, che attualmente figura tra i primi dieci posti della classifica nazionale».
L’assessore allo Sport di San Benedetto Eldo Fanini, nel dare il benvenuto al torneo, ha inteso sottolineare «il connubio, che auspico diventi sempre più forte e duraturo, tra la nostra città e l’Università di Camerino. Un connubio di grande importanza, perchè sport e cultura si integrano magnificamente. Spero inoltre che questo rapporto ci permetta di portare a San Benedetto altre competizioni di prestigio».
Parole di stima e simpatia anche da parte del Magnifico Rettore dell’Università di Camerino Fulvio Esposito. «Confidiamo di ripetere il successo dell’anno passato – ha esordito – anche perchè la manifestazione è la prova che San Benedetto oltre ad essere conosciuta come il polo catalizzatore della Riviera delle Palme, sta diventando una città universitaria. E la presenza degli studenti, il loro vivere la città, va assecondata e favorita anche e soprattutto organizzando tornei di questo tipo. Lo svago, come lo studio, è infatti un momento fondamentale nella vita dello studente».
IL PROGRAMMA La seconda edizione della Unicam Cup comincia venerdì prossimo, alle 10.30, con le gare di qualificazione, che si concluderanno solo alle 19.30. Il giorno successivo si comincia alle 10, poi, a partire dalle 16, al via le finali. Alle 20.30 le premiazioni e alle 22.30 il concerto di Andrea Feat. Nathaniel Peterson “Twin Dragons”.
Da ultimo ricordiamo che sabato 22 e domenica 23 luglio, in concomitanza con il torneo di beach volley in questione, San Beneetto ospiterà il Linux Beach, una due giorni di approfondimento e divertimento con il Linux e L’open Source. Sono previsti incontri e dibattiti con ospiti di primo piano sul panorama nazionale e con la partecipazione degli altri lug italiani. In più: concerto serale di blues/jazz e osservazione stellare in collaborazione con l’osservatorio di Mosciano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 726 volte, 1 oggi)