SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  «Ogni frammento di bene è una scintilla di eternità». Questo lo slogan della Iª edizione di “Sulle ali dell’Amore!“, spettacolo di beneficenza in memoria di Valentina Pistonesi. Voluto fortemente dalla stessa famiglia Pistonesi, l’evento, svoltosi lo scorso venerdì 14 luglio, alle ore 21.00, presso il teatro Calabresi, ha avuto un inatteso successo di pubblico (parecchi i giovani presenti), che ha quasi completamente riempito la platea. Logo della manifestazione, a simboleggiare la ragazza scomparsa cinque anni fa in un tragico incidente stradale, una farfallina, raffigurata in varie sfumature e tonalità, che vola in alto fra le nuvole e il cielo.
Madrina d’eccezione, la cantante Linda, della cui simpatia e spontaneità ha dato ampiamente prova. Appassionatissima d’animali (fra i quali le tartarughe, di cui possiede svariati esemplari), l’artista, nonostante i numerosi impegni, non ha voluto mancare all’appuntamento, per dare il suo contributo alla lodevole iniziativa. Scopo della manifestazione era, infatti, l’incentivazione delle adozioni a distanza.
Alla serata, organizzata dalla Fondazione Raphael Onlus, presieduta da don Giovanni D’Ercole, con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto, Provincia di Ascoli Piceno, Regione Marche, Confesercenti, Confcommercio e Consorzio Turistico Riviera delle Palme, erano presenti, fra gli altri, il prefetto di Ascoli Piceno Alberto Cifelli e l’assessore comunale alle Politiche Sociali Loredana Emili. Nel parterre anche il sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari e il fondatore, nonché vicepresidente, della Fondazione Raphael Onlus avv. Francesco Nunzio. In rappresentanza del vescovo S.E. Monsignor Gervasio Gestori, don Lorenzo Bruni, ex compagno di liceo di Valentina.
Lo spettacolo, condotto da un’impeccabile Lucia Muscari, si è avvalso del contributo della giovanissima quanto bravissima ballerina Giulia Roscini, che si è esibita in due balletti: “Nothing to say”, su musiche di Antonio Vivaldi, e “Solitudine” (in sostituzione di Laura Chiabolotti), di Henry Torgue; entrambi per le coreografie di Marina Benvegnù.
A seguire, il concerto dal titolo “Sette storie d’amore”, tenuto dal Peterpan Group. Interpreti: Fabrizio Barboni (chitarra e voce), Luca Cellini (basso elettrico), Roberto Marcelli (sax), Simona Marconi (vocalist), Stefano Pagani (piano e voce) e Gianpaolo Rastelli (batteria).
«Abbiamo voluto trasformare un gran dolore in amore» ha commentato, in conclusione, la signora Anna Pistonesi, mamma di Valentina. Il ricavato della serata è stato devoluto a progetti in favore dei bambini dell’Honduras.
 
 
 
 
 
 
 
 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.580 volte, 1 oggi)