di Andrea Bellabarba
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parte in grande stile, sulle note brasiliane di Caetano Veloso che si esibirà questa domenica a Ripatransone, la prima parte del festival di musiche, teatri, letterature Mare Aperto. Con lo scopo di fare di San Benedetto un punto di incontro e di fusione per le varie culture del mare, questa mattina sono state illustrate le intenzioni degli organizzatori dell’evento: presenti a questo incontro al Circolo Nautico Sanbenedettese l’assessore alla cultura Margherita Sorge, il presidente dell’Amat Gino Troli e gli altri enti promotori come il Consorzio turistico delle Palme e l’associazione culturale Bitches Brew.
Nel rinsaldare il rapporto che lega i sanbenedettesi al mare, si è pensato di creare delle serate di confronto culturale con altre comunità che vivono questo stesso rapporto: da lunedì partirà la prima sezione di questo evento(fino al 24 luglio) dedicato al Brasile e al Portogallo, con 3 momenti musicali di rilievo. Infatti il porticciolo del circolo nautico ospiterà i concerti di artisti brasiliani come Lenine (mercoledì 19 luglio), Adriana Calcanhotto (venerdì 21 luglio), fino ad arrivare a lunedì 24 luglio con la notte di fado (canzone popolare portoghese) con Ana Moura. Ci saranno anche delle letture e conversazioni sulla cultura brasiliano/portoghese grazie agli interventi di Paolo de Bernardin il 17 e 18 luglio.
Molto soddisfatto il presidente dell’Amat e anche l’assessore Sorge, che ha affermato: «Questa manifestazione ha anche un secondo fine: fare in modo che il porto ritorni ad essere il cuore pulsante della città.».
Logicamente si tratta di un evento nuovo per la cittadina che deve sperimentare anche nuove vie per l’intrattenimento turistico. Sicuramente ne saranno entusiasti gli appassionati del genere, ma non per questo bisogna “snobbare” l’avvenimento, poichè potrebbe essere una buona occasione per i curiosi (giovani e non), o gli appassionati di musica, per confrontarsi con queste culture e con i loro ritmi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 368 volte, 1 oggi)