ACQUAVIVA PICENA – Correva l’anno 1964, quando uno sconosciuto disegnatore argentino, Joaquín Salvador Lavado Tejón, in arte Quino, un po’ per caso, un po’ per talento, ideò un personaggio destinato a renderlo celebre: la terribile Mafalda.
Bimba dai capelli corvini che odia profondamente la minestra, critica osservatrice della realtà, in ansia per i mali del mondo, è spesso autrice di riflessioni capaci di lasciare esterrefatti persino gli adulti.

Nel 2004 l’Italia ha voluto festeggiare il 40° anniversario del popolarissimo personaggio, ideando la mostra ‘In viaggio con Mafalda’, curata da Ivan Giovannucci. Patrocinata dagli assessorati alla Cultura del Comune e della Provincia di Milano, ha aperto i battenti presso Touring Club del capoluogo lombardo, per poi partire in tournèe per tutta la penisola.

L’ultima tappa, in ordine temporale, è stata Acquaviva Picena dove la mostra è stata recentemente allestita presso il settecentesco Palazzo Municipale. Inaugurata lo scorso 1° luglio, alla presenza dell’illustre premio Oscar Carlo Rambaldi, in occasione dell’apertura del festival Acquaviva Comics Academy, sono stati tantissimi, fra curiosi e turisti, coloro che nelle prime due settimane hanno visitato l’esposizione.  Due le sezioni, per un totale di 63 pannelli (cm 90×90): una dedicata al mondo di Mafalda e l’altra alle tavole di humour di Quino, un vero e proprio viaggio (in sintonia coi valori propugnati dal Touring) nella sua visione del mondo.

«Avere la mostra ad Acquaviva – ha commentato l’assessore al Turismo Andrea Infriccioli, più che soddisfatto per l’inatteso riscontro che l’iniziativa ha ottenuto presso il pubblico – non è stato semplice; per questo ringrazio moltissimo per la collaborazione il Touring Club, in particolare la dottoressa Valentina Suni (del comparto Touring Junior), che mi ha permesso di portare in porto questo ambizioso progetto».
La rassegna rimarrà aperta tutti i giorni, sino al 31 luglio, dalle ore 17.00 alle 20.00 e dalle 21.00 alle 24.00. Ingresso libero. Per i bambini è stato ideato un laboratorio didattico che si tiene tutti i mercoledì e l’ultimo venerdì di luglio, dalle ore 20.00 alle 22.00, presso il loggiato dell’Ufficio Turistico IAT, sito in piazza San Niccolò. La partecipazione è gratuita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 578 volte, 1 oggi)