CUPRA MARITTIMA – Alcuni degli artisti dell’Associazione culturale l’Arca dei Folli, tra i quali Annunzia Fumagalli, Antonella Spinelli, Patrizio Moscardelli, Emidio Mozzoni e all’unico scultore presente, Nazzareno Tomassetti, hanno ricevuto il premio Astrolabio presso palazzo Barberini di Roma. Ventitrè i pittori che hanno partecipato all’evento, provenienti da tutta Italia e selezionati dalla curatrice della mostra Tamara Cibei e dal Direttore Artistico Alfredo Borghini.

I pittori hanno avuto il privilegio di esporre le loro opere a palazzo Barberini, nella sala della Lupa. L’imponente ed elegante palazzo barocco del Maderno e di Bernini ora sede, di una delle più importanti raccolte di capolavori del mondo, la Galleria nazionale d’arte antica, che ospita opere come la Giuditta e Oloferne di Caravaggio, La fornarina di Raffaello, Venere e Adone di Tiziano. Gli artisti sono stati premiati nella sala delle conferenze, alla presenza di una attenta e qualificata presenza di pubblico e alcune autorità politiche e culturali come il Presidente del Foyer des artist Antonio Morgante e Stefano Zoani, Presidente Associazione centro storico di Roma.
La Dott.ssa Mara Ferloni, critica d’arte e direttrice dell’agenzia di stampa AGES, ha raccomandato agli artisti di farsi fotografare, perché nessuno crederà, tra trent’anni, che abbiano avuto l’onore di esporre nel prestigioso palazzo. Tra pochi giorni infatti le sale del circolo degli ufficiali dell’esercito, dove si è svolta la mostra e la cerimonia, saranno allestite per accogliere la più grande raccolta di statuaria antica del mondo.
Particolarmente elogiate le opere degli artisti dei folli, Fumagalli, Spinelli, Moscardelli, Mozzoni e Tomassetti le quali, pur con stili diversi, con cultura diversa e con un diverso patrimonio di mostre e notorietà, stanno a rappresentare un’arte pura, lontana da mode e mercantilismi. Un’attenzione particolare alle ballerine della Fumagalli, in quanto presente alla cerimonia la già prima ballerina dell’Opera di Roma.
Iniziativa questa che non rimarrà infruttuosa; i curatori della mostra Borghini e Cibei infatti, si sono informati sulle attività dell’associazione dell’Arca dei folli e hanno discusso a lungo con il poeta Danilo Tomassetti, il presidente dell’Arca e coordinatore di Belsito cultura, al fine collaborare assieme ad importanti, esclusive e selettive mostre d’Arte, musica e sfilate di moda, da tenersi nelle Marche a Villa Belsito di Ripatransone, nel prossimo autunno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 907 volte, 1 oggi)