SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Atletico Samb ed ASL 13 si giocheranno il podio della diciottesima edizione del Torneo Interforze, Enti e Libere Associazioni. E’ il verdetto maturato dopo le due semifinali disputate tra lunedì e martedì scorsi. L’appuntamento è per sabato 8 luglio, alle ore 17, come da tradizione sul prato del Riviera delle Palme.
Lunedì l’Atletico ha avuto ragione, anche se di misura, sui Carabinieri, formazione che pur avendo giuadagnato la semifinale solo grazie al ricorso inoltrato nei confronti dell’Autocentro Sparvieri – colpevole di aver tesserato due giocatori militanti in Prima Categoria, quando se ne poteva annoverare tra le proprie fila solo uno – ha dimostrato grandi cose, non meritando, probabilmente, l’esclusione. I rossoblu infatti sono andati in gol con Castelletti a pochi minuti dalla fine, dopo aver fallito un calcio di rigore (con Mauloni), ma soprattutto dopo molte sofferenze, avendo lasciato il pallino del gioco agli avversari.
Contenderanno all’Atletico il primo posto l’ASL 13, che arriva fino in fondo per il terzo anno consecutivo – vittoria due anni fa, sconfitta a vantaggio dei Pescatori la passata edizione. Combattutissimo il match che ieri sera li ha visti affrontare l’Arca 93, compagine che di contro ancora una volta – e sono tre – dovrà accontentarsi, al massimo, del terzo posto (a proposito: la gara coi Carabinieri è in programma venerdì 7 luglio, al Ciarrocchi, alle 18.30).
Al termine dei tempi regolamentari il punteggio è fissato sul 4-4, poi nei supplementari esce fuori l’ASL 13, che chiude sul 7 a 4. Le reti portano le firme di Manari (doppietta) e Palestini per gli sconfitti, mentre per i finalisti hanno gonfiato la rete il capocannoniere Fantuzzi (tripletta), Fraschetti (doppietta), D’Emidio e Luzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 614 volte, 1 oggi)