SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Splendida soddisfazione per il team Fainplast 64, portacolori del Circolo Nautico Sanbenedettese, che ha portato a casa un bellissimo primo posto nella gara tenutasi domenica 2 luglio a Travemunde, una bella cittadina che sorge sulle coste a nord della Germania.
E nella meravigliosa cornice di Travemunde si è svolta la terza prova del campionato del mondo di Off-shore Powerboat P1. Come al solito due le prove, una il sabato e l’altra la domenica. Nella prova diel 1° luglio la rottura di un’elica ha interrotto la cavalcata verso la vittoria della Fainplast 64, costretta al ritiro; nelle prove del mattino infatti, si è deciso all’ultimo minuto di sostituire le ormai collaudate eliche della Metamarine con una coppia fornite da un costruttore di superficie.
Meglio, molto meglio, è andata il giorno successivo, nonostante il trio Pennesi-Ascani-Bisceglia fosse partito leggermente attardato rispetto agli altri evolution. Il tempo però di arrivare alla prima boa ed il gap veniva annullato ricucito. La Fainplast 64 compiva un giro dietro le barche di Panatta su Thuraya 76, Invernizzi su Kerakoll 66, Cangiano su Donzi 88.
Ma al secondo giro i nostri, grazie a una splendida manovra, passano inesorabile all’esterno delle imbarcazioni accalcate lungo il rettilineo. Dopo 10 giri inanellati superbamente Pennesi, Ascani e Bisceglia tagliavano il traguardo sotto la bandiera a scacchi.
Il prossimo impegno per la Faiplast 64 è ora previsto per fine luglio, i giorni 29 e 39, nel corso del Gran Premio di Gallipoli. «Proveremo a ripeterci; in Puglia dovremmo avere una barca ancora più performate in grado di offrire spettacolo e soddisfazione a chi ogni anno ci da fiducia e collaborazione»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 574 volte, 1 oggi)