SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il campionato nazionale di serie D viene articolato su 8 gironi da 18 squadre ciascuno e un girone da 20 squadre. Sono 164 le società partecipanti di cui 9 retrocesse dalla C2 nella stagione appena terminata, 119 quelle che compongono l’organico della serie D, 35 le promosse dall’Eccellenza e 1 vincente la Coppa Italia Dilettanti.
In campionato le formazioni di Serie D avranno l’obbligo di schierare – sin dall’inizio e per l’intera durata delle stesse anche in caso di sostituzioni successive di uno o più partecipanti – almeno 4 giocatori giovani: uno classe ‘86, due classe ‘87 e uno classe ’88.
Le società che intendono organizzare gare amichevoli sul proprio campo, dovranno richiedere la relativa autorizzazione al Comitato Interregionale almeno dieci giorni prima della disputa della gara. Le tasse da versare cambieranno in base all’avversario: 100 € contro le formazioni dilettanti, 150 € contro le formazioni di C1 e C2, 200 € contro le formazioni di A e B, 250 € contro le formazioni straniere.
Sarà consentito al tutte le società di apporre sulla divisa di gioco il marchio o la denominazione dello sponsor. Tutti campi dovranno essere dotati di impianto di illuminazione artificiale. In seguito verranno rese notr le nuove autorizzazioni e ratifiche relative ad accordi attinenti la concessione dei diritti di immagine e diffusione radiotelevisiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 302 volte, 1 oggi)