SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una vittoria che fa da prologo ad un’affermazione ancora più grande. La Pattinatori Sambenedettesi conclude la tre giorni dei campionati italiani di corsa su pista, disputati, come noto, sulla “rinnovata” Flavio Panfili, con un bottino ricchissimo. Alle medaglie messe al collo nelle giornate di giovedì e venerdì, si sono aggiunte quelle conquistate ieri sera, nel corso delle ultime finali della competizione.

Protagonisti i soliti noti: Mauro Menduni e Riccardo Bugari, rispettivamente primo e secondo nei 1.000 metri in linea (categoria Allievi). E ancora: da incorniciare i due ori guadagnati nelle staffette (5.000 americana Allievi, maschile e femminile), grazie alle squadre Bulgari-Menduni-Vallorani e De Blasio-Fede-Liberati.

Una chiusura in bellezza dunque per il club nostrano, che, manco a dirlo, ha fatto propria pure la classifica per squadre (1324 punti), distanziando Polisportiva Bellusco (820) e Speedy Wheels Latina (684).

A questo punto, come avevamo anticipato nei giorni scorsi, è letteralmente in cassaforte il titolo italiano, specialità corsa (Trofeo Bonacossa), visto che ha confermato l’ampio distacco dalla sopraccitata Polisportiva Bellusco (5.057,5 contro 3.689,5), posizionata sul secondo gradino della classifica generale. Per la matematica bisogna aspettare ancora una settimana, dopo quindi i campionati di corsa su strada in programma dal 7 al 9 luglio a Jesi, in provincia di Ancona.

E siccome le belle notizie non vengono mai sole, al termine dei campionati sambenedettesi il club di ha avuto conferma di quanto ormai era nell’aria: la convocazione, in vista degli Europei giovanili, sempre di corsa su pista, che dal 12 al 19 luglio si terranno in quel di Martinsicuro. Tre gli atleti scelti dal commissario federale; rappresenteranno il pattinaggio sambenedettese Riccardo Bugari, Mauro Menduni e Giuliana De Blasio. Complimenti.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 640 volte, 1 oggi)