GROTTAMMARE – Sabato 1 luglio ha preso ufficialmente il via la terza rassegna ufficiale di “Musica dal cielo”, presentata in conferenza alla presenza di Don Giorgio, l’assessore Maria Cristina Costanzo, il maestro Massimo Malavolta e il musicista Riccardo Aurini.

“Musica dal cielo nasce dalla passione di giovani artisti locali, che col tempo è riuscita a dilatare gli incontri e le occasioni, per far vedere – anzi, sentire – alle persone cosa si può fare con la musica.”, spiega Don Giorgio.

L’assessore Maria Cristina Costanzo è entusiasta dell’iniziativa e spiega che se ha ricevuto il patrocinio del Comune un motivo c’è, poiché si patrocinano esclusivamente le iniziative che sono “lodevoli e meritevoli”.

È affascinante vedere come Don Giorgio sia seriamente appassionato nel raccontare di come Leonhardt – che quest’anno purtroppo non riuscirà a partecipare all’iniziativa, ma che ha comunque inviato un biglietto firmato – sia riuscito con la sua musica a riprendere la musica barocca dopo secoli di oblio, di come l’abbia riscoperta come genere musicale attraverso Bach.

Nel suo biglietto, Leonhardt scrive: “Grottammare: un bel paese, una bella chiesa con ottima acustica (Santa Lucia), e finalmente un organo del settecento di importanza nazionale, restaurato con ottime conoscenze storiche. Veramente un gioiello.”

L’organo della Chiesa di Santa Lucia è veramente un gioiello. Ha conservato la tastiera originale ed è perfettamente funzionante. Eccezionale è stata l’esperienza che abbiamo vissuto, quando Riccardo Aurini ha posato le dita sui tasti, improvvisando qualche nota ed utilizzando degli effetti che raramente – quasi mai – è possibile ascoltare con un semplice piano, come ad esempio il registro dell’usignolo. Inserendo dell’acqua all’interno di una ampolla, si simula il ciangottio di un Usignolo… reale.

Tornando alla manifestazione, Don Giorgio ci spiega come si svilupperà il programma: alcuni saranno veri e propri concerti, altri saranno pezzi suonati all’interno delle S.Messe, poiché sono pezzi studiati appositamente per essere suonati in questo contesto. C’è infatti una interazione particolare – spiega ancora Don Giorgio – fra i brani Gregoriani, fra quelli del ‘600, e vederli all’interno di una Messa da la possibilità di ascoltare la musica nel suo contesto originale.

Breve ma intensa è stata la dichiarazione del maestro Massimo Malavolta, che afferma: “Abbiamo preso un diploma, ma se non possiamo dimostrare ciò che abbiamo imparato, ciò che riusciamo a fare… Ciò che abbiamo appreso è solamente una ricchezza sterile e fine a sé stessa.” Gli appuntamenti di “Musica dal cielo” si svilupperanno nelle due chiese di Santa Lucia e di San Giovanni Battista, entrambe nella cornice del Paese Alto di Grottammare.

Saranno ad ingresso gratuito, tranne per i concerti del 14 luglio e del 6 agosto, ove l’ingresso è rispettivamente di 5 e 8 euro. Per maggiori informazioni sul programma si può contattare il seguente indirizzo e-mail: musicadalcielo@tiscali.it.

Programma:

– Sabato 1 luglio h 21.30: S. Messa – Massimo Malavolta gregoriano e Riccardo Aurini organo
– Sabato 8 luglio h 21.30: S.Messa  – Massimo Malavolta gregoriano e Riccardo Aurini organo
– Venerdì 14 luglio h 21.15: S.Messa – concerto Liuwe Tamminga (Olanda) organo, repertorio Mozartiano
– Sabato 15 luglio h 21.30: concerto – Giulio Fratini organo, Riccardo Botegal violino
– Sabato 22 luglio h 21.30: S.Messa – Milena Dukanovic (Croazia) organo
– Domenica 23 luglio h 21.15: concerto – Erik Jan Eradus (Olanda) organo (chiesa di S. Giovanni Battista)
– Sabato 29 luglio h 21.30: S.Messa – Hans Van Gelder (Olanda) organo
– Sabato 5 agosto h 21.30: S.Messa – Massimo Malavolta gregoriano, Riccardo Aurini organo
– Domenica 6 agosto h 21.15: concerto – Liuwe Tamminga, organo Bruce Dickey cornetto, Charles Toet trombone
– Sabato 12 agosto h 21.30: S.Messa – Fabrizio Tozzi organo, Rossella Tozzi flauto, Alberto Amadio violino, Romina Assenti soprano
– Lunedì 14 agosto h 21.30: S.Messa – Fabrizio Tozzi organo, Rossella Tozzi flauto, Alberto Amadio violino, Romina Assenti soprano
– Venerdì 18 h 21.15: concerto – Riccardo Aurini organo, Valentina Bonci mezzosoprano, Alessandra Castelli flauto (chiesa S. Giovanni)
– Sabato 19 agosto h 21.30: S.Messa – Emiliano Finucci voce sopranista, Cripta canonicorum voci Gianluigi Spaziani soprano
– Sabato 26 agosto h 21.30: S.Messa – Gianluigi Spaziani organo

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.161 volte, 1 oggi)