ROMA – Nata da poco, la Cooperativa Liberi Naviganti Piceni già ottiene degli ambiti riconoscimenti. In occasione della presentazione della XXI edizione della più classica delle campagne Legambiente e cioè della Goletta Verde, è stato assegnato il “Premio Goletta Verde 2006 – Io sono amico del mare” a dieci personalità che si sono distinte per l’impegno profuso nella difesa dell’ambiente marino.

Tra questi, il Presidente Nazzareno Ricci della Cooperativa Liberi Naviganti Piceni la quale lavora per il ridimensionamento delle attività di pesca con la progettazione di nuove attrezzature con il minor impatto ambientale, per il controllo del rispetto delle leggi nell’ambito della pesca artigianale e la diffusione dell’educazione ambientale.

La cooperativa, che ha sede a San Benedetto del Tronto (presso una sala dello stadio F.lli Ballarin), nasce grazie all’unione di forze tra esperti pescatori, laureati in biologia marina e scienze dell’acquacultura, al fine di adoperarsi, inoltre, sul fronte della fruizione de mare da parte di categorie socialmente svantaggiate, della formazione di figure professionali in grado di operare per la valorizzazione e l’utilizzo delle risorse marine, per interventi di recupero ambientale, per l’organizzazione di attività di ittitursmo, pescacultura e maricultura.

Tutto ciò è valso la vincita del suddetto premio, consegnato nondimeno che da Megan Gale, testimonial Vodafone Italia che, insieme ad Italgest, ha dato un grosso contributo alla realizzazione della campagna Goletta Verde 2006 la quale, con una delle sue tre imbarcazioni (la Catholica, classe 1936, goletta in legno a due alberi che misura 23 metri di lunghezza e 500 mq di velatura) farà tra l’altro tappa a San Benedetto del Tronto il prossimo 7 agosto.

Sono oramai più di venti anni da quando Legambiente, l’associazione ambientalista più diffusa d’Italia, ha organizzato la prima edizione di Goletta Verde, campagna d’informazione e sensibilizzazione sullo stato di salute del mare, attraverso un’analisi della qualità delle acque di balneazione, monitoraggio degli scarichi non depurati, battaglie contro gli ecomostri, ecc… Questi in sintesi gli obiettivi che anche quest’anno il presidente nazionale di Legambiente, Roberto Della Seta, si è preposto: caccia al mare inquinato ed a chi deturpa le coste.

Tornando alla Cooperativa Liberi Naviganti Piceni, per loro una settimana molto intensa. Prima della consegna del premio, gli stessi hanno contribuito fattivamente alla registrazione della trasmissione “Sereno Variabile“, condotta da Osvaldo Bevilacqua (in onda il 29 luglio). Nella giornata di lunedì scorso le telecamere della RAI hanno posto l’attenzione sulle “raguse di mare“(più comunemente conosciute come “bulli”) realizzando uno ‘special’ su tale prodotto ittico che, forse pochi sapranno, si trova quasi esclusivamente, ed in abbondanza, nel tratto di mare del comparto marittimo di San Benedetto del Tronto.

Proprio sulla salvaguardia e la successiva promozione della “ragusa di mare” come tipicità locale, sulla quale creare una filiera produttiva e commerciale, la cooperativa sta lavorando alacremente: un alimento ricco di ferro, poco grasso, e squisito da gustare, in tutte le sue forme, può e deve essere valorizzato al meglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 872 volte, 1 oggi)