SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il commercio è finalmente in ripresa, questo il commento dell’Eurispes Marche sui dati diffusi dall’Istat. Non v’è dubbio che la Pasqua ha contribuito a “gonfiare? il dato, pertanto solo attendendo i numeri dei prossimi mesi sarà possibile gioire di una nuova tendenza dei consumi.
Nel dettaglio: nel mese di aprile 2006 l’indice generale del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio, ha mostrato un aumento del 2,7 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
L’incremento tendenziale relativo al totale delle vendite è la sintesi di risultati positivi che hanno
riguardato sia le vendite di prodotti alimentari (più 3,7 per cento) sia quelle di prodotti non alimentari (più 1,8 per cento). 
Un lieve ma significativo segnale ha commentato il presidente dell’Eurispes Marche dott. Camillo Di Monte, dovuto a due fondamentali fattori: rinnovata fiducia nell’economia istituzionale; migliore approccio con la “nuova? moneta.
Il commercio è la cartina di tornasole della società, il punto da cui muovere ogni possibile analisi sullo stato economico generale. E’ fondamentale quindi osservare in modo permanente il trend, cercando di sostenere l’attività delle rappresentanze di categoria e di quelle dei consumatori per un dialogo che possa strutturare in modo definitivo la ripresa di settore e delle famiglie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)