SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Super caldo, super traffico, super lavoro per il Pronto Soccorso. L’equazione è presto fatta; come ogni anno le strade della Riviera sono il teatro di un traffico caotico e il gran caldo non aiuta automobilisti, motociclisti e scooteristi di ogni età a mantenere la necessaria concentrazione alla guida. Aggiungiamo che la maggior parte dei sambenedettesi è ancora impegnata nella frenesia del lavoro quotidiano – che per molti in questo periodo è anche intensificato – e che la tradizionale attitudine del turista è rappresentabile come una sorta di beata distrazione propedeutica al giusto stacco da tutti i pensieri dell’annata di lavoro e all’immersione nella vita di una San Benedetto dal vestito estivo. In questa atmosfera di relax può succedere che il caldo generi distrazione per chi è alla guida. Il risultato è un’intensificarsi del lavoro del Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile dovuto ai frequenti incidenti sulle strade della città.

L’ultimo caso questo pomeriggio a Porto d’Ascoli, all’incrocio fra via Mattei e la statale 16, nel tratto in cui questa prende il nome di via Cesare e Luciano Gabrielli. Nei pressi dell’incrocio un ciclomotore e una utilitaria hanno avuto una piccola collisione. Nessuna conseguenza per il ragazzo che guidava lo scooter, solo qualche escoriazione e un po’ di spavento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 454 volte, 1 oggi)