RIPATRANSONE – Ripatransone, Belvedere del Piceno, in pericolo. È quanto sottolinea il capogruppo di Forza Italia Francesco Massi in una lettera aperta indirizzata al Sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo, al Presidente della Provincia Massimo Rossi, all’Assessore Provinciale Ubaldo Maroni e al Consigliere provinciale Remo Bruni: «Mi sento in dovere di esternare tutto il mio dispiacere nel vedere il nostro amato Paese trasandato e abbandonato con viuzze caratteristiche sporche, maleodoranti, poco e/o non illuminate, con selciati divelti ed escrementi animali in ogni dove. Sarebbe opportuno che gli addetti ai lavori vigilino sul Paese anche a piedi».

A nulla sembrano essere servite alcune ordinanze emesse qualche tempo fa dal Comando di Polizia Municipale di Ripatransone, per le quali sono previste sanzioni fino a 500,00 € per chi non manitiene puliti gli spazi adiacenti alle proprie abitazioni. Un fatto reso ancor più grave se si pensa che Ripatransone ha da poco ottenuto la Bandiera Arancione e la certificazione ISO 14001, attestati di qualità ambientale riconosciuti a livello nazionale.

In particolare, Francesco Massi evidenzia come sia proprio la circonvallazione ripana ad essere nelle condizioni più penose: «Il marciapiede è intransitabile e pericoloso a causa del disfacimento del suolo pedonale pieno di fessure e crepe, la ringhiera di protezione risulta arrugginita e deteriorata e in qualche punto anche pericolante, le piante e i rovi si innalzano fino a coprire gran parte del marciapiede impedendo il regolare passeggio, i cassonetti dei rifiuti rotti e le panchine rovinate non permettono un igienico e sano riposo anche perché sono sormontate dalle erbacce e dai detriti lasciati dalle nevicate invernali.»


Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 328 volte, 1 oggi)