OFFIDA – Anche quest’anno Offida ci regalerà un’estate all’insegna della satira, con uno degli eventi più riusciti degli ultimi anni, SatirOffida, giunto alla sua seconda edizione. La manifestazione, che si terrà dal 1 al 15 luglio, è stata organizzata dal Comune di Offida con la collaborazione della Pro Loco Offida, della Regione Marche e della Provincia di Ascoli Piceno, con la direzione artistica affidata a Michele Rossi, ideatore del fortunato progetto.

All’edizione precedente hanno partecipato anche “volti noti” della televisione e della vignettistica nazionale, come Sergio Staino e Antonio Ricci: quest’anno sarà il turno di Sabina Guzzanti che parteciperà alla proiezione del suo film “Viva Zapatero!” acclamato nella maggior parte delle rassegne cinematografiche internazionali.

Questi gli appuntamenti fissati per le due settimane nelle quali si svolgerà il festival della satira:

Sabato 1 luglio, alle 18.00, inaugurazione delle mostre “Bruno D’Alfonso e il lavoro”, “Ricognizione sulla satira nella stampa locale: l’esperienza di Franco Pasqualone” e “Il lavoro nobilità l’uomo”;

Domenica 2 luglio, alle 21.30, presentazione del libro “Rido! – Vignette, schizzi, battute, aforismi e ballate dedicate ai 100 anni della C.G.I.L.”;

Venerdì 7 luglio, alle 21.30, la serata “Vignette in Vinea”, nella quale gli artisti saranno disponibili a vignette su richiesta presso i locali dell’Enoteca Vinea;

da Giovedì 13 luglio, fino a sabato 15 luglio, tre giorni di stage con Bruno d’Alfonso su “Come si inventa e si disegna una vignetta satirica”;

Venerdì 14 luglio, alle 21.30, tavola rotonda “Satira: che Male ti fa?” con la partecipazione di Bruno D’Alfonso, Jiga Melik, Francesco Scarabicchi e Alberto Gedda;

Sabato 15 luglio, alle 21.30, proiezione del film “Viva Zapatero!” e incontro con il critico Luca Bandirali e con Sabina Guzzanti; al termine della serata verranno consegnati i ‘Satiri di Offida’ a Bruno D’Alfonso, Sabina Guzzanti e Franco Pasqualone.

Soddisfatto l’assessore Valerio Lucciarini per l’ennesima iniziativa di spessore organizzata ad Offida: «Con SatirOffida noi abbiamo pensato di regalare alla gente quindici giorni non solo di divertimento ma anche di riflessione su quella che è la situazione generale del nostro paese. Io credo che questa sia una iniziativa fra le più importanti del nostro territorio e che metta in luce come sia possibile realizzare una proposta turistica alternativa, che dia spazio anche alla cultura e non solo all’enogastronomia».

Dello stesso avviso anche il direttore artistico Michele Rossi, «contento di poter lavorare per il secondo anno consecutivo alla realizzazione di una manifestazione di questo calibro. Un evento che quest’anno è reso ancora più prezioso dalla presenza di una delle voci satiriche più importanti a livello nazionale e internazionale: Sabina Guzzanti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 486 volte, 1 oggi)